Salute

Vaccinazioni, bimbo respinto da scuola: i genitori si rivolgono ai carabinieri

Il caso in una scuola materna del Comasco

Sono diversi i bambini che a inizio del nuovo anno scolastico di Como e provincia non si sono presentati in classe con tutte le carte in regola per quanto riguarda le vaccinazioni, ma un caso, in particolare, ha sollevato un gran polverone. I genitori del bimbo di una scuola materna che si è visto respingere e allontanare da scuola perché la famiglia non ha fornito la documentazione che attesta le avvenute vaccinazioni. 

La notizia è stata diffusa dal Corriere di Como. I genitori del bambino si sno rivolti ai carabinieri. Al momento non si conoscono i dettagli della vicenda ma secondo il dirigente scolastico della scuola in questione non si sarebbe fatto altro che applicare la legge. Infatti, il 10 settembre 2017 scadeva il termine per consegnare la documentazione necessaria per comprovare la vaccinazione o la prenotazione della futura vaccinazione. 

Un'altra manciata di casi analoghi, ma senza coinvolgere le forze dell'ordine, riguarda la scuola di via Palma a Como, zona Rebbio, dove alcune famiglie non hanno consegnato la certificazione richiesta. ANche in quel caso i bambini non hanno potuto frequentare le lezioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccinazioni, bimbo respinto da scuola: i genitori si rivolgono ai carabinieri

QuiComo è in caricamento