Sant’Anna, tutti i servizi di via Pessina andranno in via Napoleona

La vecchia sede dell'ospedale Sant'Anna in via Napoleona ospiterà tutti i servizi dell'azienda ospedaliera che avevano o tuttora si trovano in via Pessina. Il trasferimento sarà graduale. Si concluderà entro l'estate. L'obbiettivo è di creare...

Sant'Anna-Piano-0-001

La vecchia sede dell'ospedale Sant'Anna in via Napoleona ospiterà tutti i servizi dell'azienda ospedaliera che avevano o tuttora si trovano in via Pessina. Il trasferimento sarà graduale. Si concluderà entro l'estate. L'obbiettivo è di creare

la cosiddetta cittadella sanitaria in via Napoleona: 30mila metri quadrati, suddivisi tra Azienda ospedaliera Sant'Anna (10mila metri) e Asl (20mila metri quadrati). Oggi (12 ottobre 2010) i vertici dell'ospedale hanno chiarito le modalità con cui avverrà il trasferimento dei servizi. COSA TROVEREMO IN VIA NAPOLEONA - I servizi erogati dall'ospedale Sant'Anna che ad oggi si trovano in via Pessina verranno trasferiti, come detto in via Napoleona. O meglio, alcuni sono stati collocati nella nuova sede di via Ravona (area Tre Camini), mentre tutti gli altri (ad esclusione del centro prelievi che resterà in via Pessina) andranno in via Napoleona. Ecco, dunque, cosa troveremo in via Napoleona quando tutto sarà a regime: gli ambulatori di allergologia, agopuntura, cardiologia, chirurgia generale, dermatologia, diabetologia, disturbi del comportamento alimentare, fisiatria e fisioterapia, nefrologia, neurologia e psicologia, unità di valutazione alzheimer, oculistica, odontoiatria, ortopedia, otorinolaringoiatria, urologia, senologia (con visita mammografica ed ecografica), radiologia di base e MOC; i day hospital di allergologia, dermatologia, diabetologia; il CAl Dialisi; donatori di sangue; piccoli interventi di chirurgia generale,, chirurgia plastica e dermatologia. Tutto il compendio sanitario sarà in funzione ogni giorno feriale dalle 7 alle 19, con apertura dei cancelli alle 6.30. Il centro di medicina toracica che attualmente si trova in via Pessina andrà nella nuova sede di via Ravona. I TEMPI E I MODI - Il direttore generale dell'azienda ospedaliera Sant'Anna, Andrea Mentasti, ha spiegato che "il trasferimento dei servizi da via Pessina a via Napoleona avverrà in tre momenti distinti e si concluderà entro l'estate prossima". "L'idea - ha spiegato - è di concentrare quanto più possibile i servizi nella vecchia sede lasciando libere le superficie destinate alla vendita". Tradotto significa che il grosso dei servizi andrà nel monoblocco del vecchio Sant'Anna. VECCHIA SEDE DA CONTROLLARE - Ovviamente saranno numerosi gli spazi e gli edifici che si trovano sull'area di via Napoleona che resteranno vuoti e inutilizzati fino a quando non si procederà alla riqualificazione dell'area. Che fine faranno quegli spazi? "Andranno controllati per evitare che vengano utilizzati impropriamente e abusivamente - ha chiarito Mentasti - ma ovviamente non siamo in grado di garantire una vigilanza completa. Ci servirebbe un esercito di guardie. Speriamo che la Regione Lombardia ci venga in aiuto sotto questo aspetto. Ci sono chissà quanti chilometri di superficie da controllare, ci è impossibile con le risorse che abbiamo". In effetti il rischio è che nei vecchi stabili del Sant'Anna in via Napoleona possano "traslocare" chissà quante decine, o addirittura centinaia di immigrati senza tetto.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l'autocertificazione in Lombardia: con il coprifuoco servirà per circolare dalle 23 alle 5

  • Como, non vuole indossare la mascherina e si ribella ai poliziotti: arrestato in centro storico

  • Autunno, tempo di castagne: ecco dove raccoglierle nei dintorni di Como

  • 3 cose che (forse) non sapete sul Faro di Brunate

  • Sul lago di Como come in America: apre il campo delle zucche

  • Covid, firmata la nuova ordinanza in Lombardia: locali chiusi alle 24, niente visite alle RSA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento