Domenica, 26 Settembre 2021
Salute

Robot sottoutilizzato, l'ospedale Sant'Anna lo affitterà

Si chiama Da Vinci: è il robot per operazioni chirurgiche di precisione. E' costato 2,6 milioni di euro ma in 3 anni è stato utilizzato solo 78 volte. Ora l'ospedale Sant'Anna di San Fermo della Battaglia lo affitterà all'ospedale Papa Giovani...

Si chiama Da Vinci: è il robot per operazioni chirurgiche di precisione. E' costato 2,6 milioni di euro ma in 3 anni è stato utilizzato solo 78 volte. Ora l'ospedale Sant'Anna di San Fermo della Battaglia lo affitterà all'ospedale Papa Giovani XXIII di Bergamo.

Il caso del robot sottoutilizzato è approdato anche in consiglio regionale negli scorsi giorni dove il consigliere del Pd, Luca Gaffuri, ha presentato un'interrogazione. Gaffuri ha commentato: "I numeri parlano da sé, da tre interventi al giorno previsti per portare a regime l'apparecchiatura siamo giunti a 78 interventi in tre anni. Non è pensabile addossare la responsabilità ai medici, evidentemente c'è stata incapacità programmatoria e gestionale, che si nasconde dietro carenze di budget".

Per limitare per così dire lo spreco di una così avanzata e tecnologica strumentazione, il Sant'Anna sta mettendo a punto un accordo con l'ospedale di Bergamo. Giovedì 26 giugno è in programma a Bergamo un incontro tra il direttore generale del Sant'Anna Marco Onofri e quello del Papa Giovani XXIII Carlo Nicora per definire i contenuti di un protocollo d'intesa che disciplinerà l'"affitto" dell'apparecchiatura in alcuni periodi dell'anno.

L'accordo che si sta mettendo a punto, e che dovrebbe concretizzarsi in luglio ed essere operativo dal mese di settembre, porterà vantaggi in termini di costi di utilizzo del robot, aumento del numero di interventi, estensione della tecnologia anche a favore di pazienti di in un altro bacino d'utenza, formazione degli specialisti delle due aziende ospedaliere.

"L'utilizzo del robot - spiega Onofri - è stato attentamente monitorato. Oltre al costo degli interventi, a fronte della richiesta in questi anni di un loro contenimento, abbiamo dovuto tener presente i criteri di appropriatezza, visto che la letteratura ha ridotto di molto le indicazioni in cui il robot migliora l'esito dell'intervento e la durata della degenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Robot sottoutilizzato, l'ospedale Sant'Anna lo affitterà

QuiComo è in caricamento