Nuovo medico di base per Cassina Rizzardi, Luisago e Fino Mornasco

Dal 2 ottobre 2017 la dottoressa De Maio prenderà il posto del dottor Basagni

Nuovo medico di medicina generale

Nuovo medico di medicina generale per Cassina Rizzardi, Fino Mornasco e Luisago: al posto del dottor Stefano Basagni, dal 2 ottobre 2017 prenderà servizio la dottoressa Sandra De Maio.

Tutti gli assistiti inclusi nell’elenco del dr. Basagni dovranno quindi scegliere un nuovo medico tra quelli non massimalisti operanti nel medesimo ambito territoriale.

Per i pazienti sarà sufficiente compilare Il modulo di scelta del medico, in cui sono indicati i nominativi dei medici disponibili e le informazioni relative alle loro sedi ambulatoriali.

I moduli saranno reperibili in formato elettronico, collegandosi al sito www.asst-lariana.it oppure in formato cartaceo presso l’ufficio scelta e revoca dell’ASST Lariana di Olgiate Comasco via Roma 61 e Lomazzo via Del Rampanone 1.

I moduli dovranno pervenire alla Segreteria dell’Area Territoriale Lariana Ovest.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per informazioni si può scrivere una mail all'indirizzo areaterritoriale.sudovest@asst-lariana.it o telefonare al numero 02 92941402.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gemelli uccisi, al funerale la lettera della madre e 'Un senso' di Vasco Rossi per l'ultimo straziante saluto

  • E' morto l'uomo ghepardo di Como

  • Como cancella l'Iva e diventa un Duty Free a cielo aperto. Obiettivo: attrarre gli stranieri

  • Nel cielo di Como lo spettacolo della cometa di Neowise, visibile a occhio nudo

  • Statale Regina: multe salatissime e ritiro immediato del mezzo per chi circola senza assicurazione

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

Torna su
QuiComo è in caricamento