Comovember, così lo sport comasco lotta contro le patologie urologiche

I giocatori della Como Nuoto e del Rugby Como uniti per la prevenzione delle patologie urologiche maschili. Questa mattina nell’Azienda Ospedaliera Sant’Anna è stato organizzato il Co.Movember, evento annuale organizzato da Movember Foundation...

SAMSUNG-11

I giocatori della Como Nuoto e del Rugby Como uniti per la prevenzione delle patologie urologiche maschili. Questa mattina nell’Azienda Ospedaliera Sant’Anna è stato organizzato il Co.Movember, evento annuale organizzato da Movember Foundation. L’iniziativa si svolgerà sabato 29 novembre in piazza San Fedele a Como dove dalle 10 alle 18: i giocatori delle due formazioni lariane saranno presenti anche per raccogliere fondi per acquistare un cistoscopio flessibile per l'Urologia del Sant'Anna diretta da Giario Conti, oltre che per distribuire materiali informativi sulla prevenzione delle patologie.

Ogni anno sono 36mila i casi di tumore alla prostata in Italia, concentrati soprattutto al nord. “Il consiglio che si può dare, soprattutto agli uomini - spiega Conti - è di avere un po' più di cura di se stessi. Le donne in questo sono molto più sensibilizzate. E se compare qualsiasi sintomo a carico delle vie urinarie o della sfera sessuale non si deve né minimizzarlo né ignorarlo. Rivolgersi precocemente al proprio medico o all’urologo può semplificare la diagnosi e rendere meno pesante e invasiva la terapia eventuale”.

“Nonostante questa alta incidenza - ha proseguito lo specialista - oltre la metà dei tumori della prostata hanno una bassa aggressività e una crescita così lenta da non rappresentare sempre un rischio per la vita del paziente. Molti di essi possono anche essere tenuti sotto stretta osservazione evitando gli effetti collaterali dei trattamenti invasivi. E per le forme avanzate esistono oggi molti trattamenti innovativi che permettono di tenere a lungo sotto controllo la malattia e di prolungare significativamente la vita dei pazienti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Katia Ricciarelli: "Il mio compleanno in solitudine sul lago di Como"

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

  • In centro Como è aperto solo Alberto: "Forse gli altri non stanno così male"

Torna su
QuiComo è in caricamento