Venerdì, 22 Ottobre 2021
Salute

Caldo estivo a Como, gli esperti: "Serve prudenza"

Un vademecum di Ats Insubria per limitare gli effetti delle temperature in crescita

ATS Insubria, con l’avvio della stagione estiva e le possibili problematiche legate alle alte temperature, raccomanda di seguire le principali indicazioni per difendersi dai disagi causati dal calore.

Occorre prudenza

Le rilevazioni emerse, in questi giorni, dal bollettino Humidex emesso da ARPA, evidenziano che la percezione del caldo, a prescindere dalle temperature elevate, unite al tasso di umidità, richiede prudenza da parte dei cittadini, in particolare per le cosiddette fasce fragili della popolazione: le attuali condizioni climatiche, infatti, rappresentano un rischio per la salute soprattutto di coloro che hanno una limitata capacità di termoregolazione fisiologica o ridotta possibilità di mettere in atto comportamenti protettivi, in particolare anziani, bambini nel primo anno di vita e donne in gravidanza.

È necessario prevenire e prestare attenzione ai primi segni di disagio da calore, fornendo tutti i supporti possibili per il mantenimento della temperatura corporea normale.

Soggetti deboli

Il rischio, per i soggetti più vulnerabili, in particolare gli anziani soli, è legato, nella maggior parte dei casi, a comportamenti inadeguati in presenza di condizioni di salute caratterizzate da cardiopatie, patologie del circolo coronarico, polmonare e cerebrale, o disturbi della coagulazione,  dell’equilibrio idrico-elettrolitico, metabolici ormonali e neurologici e della personalità.

I consigli

Si ricorda, nello specifico, di bere molto, evitando gli alcolici e di mangiare leggero, preferendo l’assunzione di frutta e verdura. Si sottolinea l’importanza di limitare l’esposizione al sole nelle ore centrali dalle 12.00 elle 17.00 e di indossare indumenti chiari, leggeri e prodotti in fibre naturali, riparandosi dal sole con occhiali scuri, cappelli e tendine parasole. Nelle ore calde si suggerisce di stare in casa, chiudendo imposte e tapparelle, favorendo l’areazione dei locali nelle prime ore del mattino e alla sera. È inoltre fondamentale seguire le indicazioni del medico per eventuali terapie farmacologiche e assunzione di integratori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo estivo a Como, gli esperti: "Serve prudenza"

QuiComo è in caricamento