Politica

Villa Olmo, per la felicità di Parolario manca solo uno Spritz

Gli organizzatori sono ancora in attesa del sì dal Comune per il punto ristoro

Il cantiere a Villa Olmo

Nel giro si una settimana verrà smontata parte dell'impalcatura centrale dalla facciata di Villa Olmo e preparato un varco per l'accesso al pubblico di Parolario, festival dedicato quest'anno al tema della felicità. La struttura che consente i lavori verrà poi rimossa del tutto, anche dalle facciate laterali della storica dimora, entro il 23 giugno, questo anche per consentire a tutto il complesso di vestire Dolce & Gabbana dall'1 all'11 luglio. L'evento mondano occuperà ifatti Villa Olmo, il Patria, e altre location in città come la diga foranea e l'area del Tempio Voltiano. 
Il nodo ancora da risolvere a pochi giorni dalla sua inaugurazione, il debutto è atteso il 14 giugno, riguarda però Parolario. Per l'attesa kermesse dedicata alla letteratura, al cinema e alla musica, il nodo da sciogliere è quello non da poco del punto ristoro. Sembra infatti evidente che un festival di questa portata, già alle prese con un cantiere che di certo non lo nobilita, non possa concedersi anche il lusso di fare a meno di un angolo dove poter offrire ai propri ospiti almeno un caffè o un aperitivo. Il pubblico stesso ha dimostrato in passato di apprezzare molto una pausa al bar tra un incontro e l'altro, godendo la  bellezza del lago di Como sorseggianto un Spritz nel chiostro installato nel parco di Villa Olmo. Al momento sembra però più probabile una soluzione all'interno dell'edificio neoclassico e non al suo esterno, dove andrebbe trovata una collazione compatibile con il cantiere Una risposta definitiva dal Comune non è ancora arrivata e tra gli organizzatori di Parolario inizia a serperggiare un po' di giustificato nervosismo. Anche perchè, è meglio ricordarlo, anche il rifugio estremo del bar di Lido di Villa Olmo è chiuso e non riaprirà certo nelle prossime settimane. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Olmo, per la felicità di Parolario manca solo uno Spritz

QuiComo è in caricamento