rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica

Il video di Doha Zaghi che prende a calci un uomo con la maschera di Salvini: la reazione del leader della Lega

Si dimette il segretario provinciale di Azione, Marco Luppi

Il caso della candidata, o meglio, ex candidata comasca di Azione divenuta famosa per i suoi video in cui umilia gli uomini e bestemmia, sembrava definitivamente spento con il suo ritiro dalla campagna elettorale voluto da Carlo Calenda. Invece la mistress 31enne residente continua a far parlare di sé. E questa volta ha fatto parlare Matteo Salvini che ha scoperto dell'esistenza di un video dove Doha Zaghi, in arte Lady Demonique, prende a calci nei genitali un uomo che indossa la maschera che riproduce il volto del leader della Lega.

In un post su Facebook Salvini ha colto l'occasione per attaccare il centrosinistra e ha commentato: "Gira un video da dominatrice prendendo a calci nelle parti intime un poveretto con la maschera che mi raffigura e recita frasi blasfeme. Se queste sono le proposte di chi avrebbe voluto amministrare la splendida città di Como. Complimenti!".

Intanto il segretario provinciale di Azione, Marco Luppi, ha rassegnato le dimissioni. Luppi in un primo momento ha difeso la scelta di inserire Doha Zaghi nella lista di candidati, evidentemente prima che venissero alla luce i dettagli che caratterizzano i video girati dalla mistress.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il video di Doha Zaghi che prende a calci un uomo con la maschera di Salvini: la reazione del leader della Lega

QuiComo è in caricamento