Variante della Tremezzina, ira di Butti contro il ministro Toninelli: “Per lui opera minore”

Il parlamentare comasco: "Fatto verifiche con Anas per progetti e finanziamenti"

"La Variante della Tremezzina è un'opera minore": sarebbero queste le parole pronunciate dal ministro delle Infrastrutture e Trasporti Cinquestelle Danilo Toninelli nella sua audizione alla commissione Territorio, Ambiente e Lavori Pubblici, riportate dal vicepresidente della stessa commissione, il parlamentare comasco Alessio Butti.
Un'arteria, quella del centro Lago di Como sulla statale Regina, attesa da anni. 
In una dura nota, Butti attacca senza mezzi termini il ministro pentastellato: "Toninelli ha tentato di evitare mie precise domande sul futuro della Variante della Tremezzina - scrive- Ha poi messo una toppa peggiore del buco dicendo che è un'opera minore della quale, ha aggiunto, sa poco. Penso che il disinteresse del ministro, in questo caso, sia un fatto positivo del quale approfittare per rispettare il cronoprogramma e la realizzabilità dell'infrastruttura".

Le verifiche con Anas

"Nelle scorse settimane- prosegue aspramente Butti- preoccupato della furia iconoclasta dei grillini rispetto a qualsiasi infrastruttura "progressista", ho approfondito con ANAS lo stato dell'arte raccogliendo confortanti informazioni. ANAS sta aggiornando il progetto definitivo alle richieste della conferenza dei servizi al fine di completare la verifica ai fini della validazione per poi trasmettere il progetto al MIT per la formale approvazione. Ho chiesto ad ANAS che fosse avviata contestualmente la progettazione esecutiva per tentare di rispettare il cronoprogramma che prevede l'appalto entro l'anno e mi è stato risposto che ANAS ha "avviato le attività propedeutiche per la progettazione esecutiva".  I mancanti finanziamenti ammontanti a 27,04 milioni di €, dovuti alla variata lunghezza delle gallerie, come richiesto dalla Soprintendenza, sono stati inseriti da ANAS nel Fondo Infrastrutture 2017".

Infine, un passaggio sulla genesi dell'infrastruttura: "L'opera, è bene chiarirlo per evitare "appropriazioni indebite" da parte dell'attuale governo -conclude Butti- parte da lontano e con tutto il sistema lariano, politico ed economico, assolutamente concorde e proattivo".

Nello scorso mese di maggio la giunta regionale lombarda aveva approvato la delibera che di fatto dà il via all'opera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Svizzera, l'Iceberg di Lugano riaccende le luci (rosse)

  • Nei bordelli ticinesi sconti per gli italiani: anche così si combatte la crisi

  • Tenta di stuprare una ragazza sul treno Chiasso-Como-Milano, ma lei reagisce e lo fa scappare

  • Litiga con un altro automobilista e gli disfa la macchina a pugni: è un comasco

  • Incidente in galleria a Cernobbio: viabilità al collasso

  • Nuovo supermercato in arrivo a Cernobbio

Torna su
QuiComo è in caricamento