Politica Via dei Mulini

Val Mulini, la discarica è tutta italiana

Dopo la "bonifica migranti" all'autosilo, il resto è come sempre una pattumiera

La discarica in Val Mulini

Nei giorni scorsi l'amministrazione comunale è intervenuta all'autosilo Val Mulini per bonificare l'area occupata per qualche mese dai migranti e poi resa una sorta di fortino inaccessibile. L'intervento, come abbiamo riportato in un nostro articolo che ha fatto molto discutere, era stato così commentato dal vicensindaco di Como, la leghista Alessandra Locatelli. "E' assurdo dover arrivare a spendere soldi pubblici per poter ripulire zone della città lasciate in degrado a causa dei bivacchi. Le responsabilità di questa situazione non sono solo di chi ha amministrato la città e gestito l'emergenza migranti, ma sono da ricercarsi anche a livello nazionale. Quello che conta adesso, però, è che gli uffici comunali hanno trovato il modo di ridare decoro e pulizia a quello spazio".

Benissimo, peccato però che l'occhio attento del Comune sia caduto solo ai piedi del parcheggio, e non, come dimostra il nostro reportage fotografico (e come da tempo denunciato da Legambiente), anche lungo il fianco di via dei Mulini che corre verso la Napoleona, autentica pattumiera dove di può trovare un mare di spazzatura non certo attribuibile al temporaneo sostare dei migranti. Vien da dire, facile facile, che a ridurre così la Val Mulini sono stati "prima gli italiani", che non hanno mai perso il brutto vizietto di gettare un po' ovunque, si veda anche la val Basca, i molti rifiuti che non hanno voglia di portare al centro di raccolta di Como, peraltro in via Stazzi, non molto distante proprio da questa discarica abusiva a cielo aperto che grida vendetta.

Nelle foto si vedono infatti pezzi di mobili, divani, copertoni, interi sacchi della spazzatura e un catalogo molti ricco di ogni genere scomodo da differenziare e trasportare altrove per essere smaltito. Insomma proprio un bel quadretto che fa pensare almeno a una cosa: prima di puntare il dito e sentirci migliori, forse dovremmo ricordarci che il lancio della pattumiera dal finestrino dell'auto non l'abbiamo certo importato da paese lontani. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Val Mulini, la discarica è tutta italiana

QuiComo è in caricamento