Politica

Traglio candidato del PD? "Eppure disse che il centrosinistra non era la sua area politica"

Alla fine, come anticipato da Quicomo, il nome di Maurizio Traglio quale possibile candidato sindaco  è uscito dal recinto del gossip politico ed è iniziato a scorrazzare ufficialmente. E' successo, però, in un modo che sinceramente in pochi...

pd bandiera-2

Alla fine, come anticipato da Quicomo, il nome di Maurizio Traglio quale possibile candidato sindaco è uscito dal recinto del gossip politico ed è iniziato a scorrazzare ufficialmente. E' successo, però, in un modo che sinceramente in pochi potevano immaginare. Ogni volta che in passato si è fatto il nome di Traglio come candidato sindaco in occasione di elezioni politiche, lo si è fatto accostandolo a certa area di centrodestra che trova la sua dimensione ideale nell'imprenditoria comasca dalla vena liberal-conservatrice. Oggi si parla di lui (ed evidentemente lui parla di sé) quale possibile candidato del PD. C'è voluta Fucina Liberale - quella recente realtà politica comasca che ha il suo rappresentante principale in Giovanni Sallusti - affinché venisse ricordato che proprio Traglio in persona in un'intervista rilasciata alla Stampa (giornalista intervistatore Michele Brambilla) dichiarò che "il centrosinistra non è la mia parte politica".

E' evidente che Traglio potrebbe avere delle serie e oggettive difficoltà a trovare un ampio sostegno del Partito Democratico, soprattutto in un'ottica di primarie dove l'apparato partitico gioca un peso non indifferente. Va ricordato, infatti, che qualora il PD decidesse di svolgere le primarie gli eventuali candidati dovranno presentare oltre duecento firme di cui almeno il 20% raccolte tra gli iscritti al partito a livello cittadino (che in città non superano i duecento).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traglio candidato del PD? "Eppure disse che il centrosinistra non era la sua area politica"

QuiComo è in caricamento