Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Mariano Comense, la tomba dell'attivista gay è troppo vistosa: piovono le polemiche

Il caso del sepolcro colorato di Carlo Annoni fa il giro d'Italia

La tomba di Carlo Annoni al cimitero di Mariano Comense al centro delle polemiche

Fa discutere a Mariano Comense la tomba di Carlo Annoni, infermiere 61enne morto ad aprile 2017: un sepolcro particolare per forma e colori (fosforescenti, dal blu elettrico al giallo), dedicato a Carlo dal suo compagno Corrado Spanger.  

Un amore lungo 36 anni il loro: entrambi iscritti all'Arcigay, sono stati pionieri dei diritti civili: quando in Italia era vietato si sposarono a Londra prima di celebrare l'unione civile anche in Italia dopo l'approvazione della legge.

Le polemiche

A Mariano Comense la tomba sta diventando un caso politico: "troppo vistosa", al punto che, come riporta il Corriere della Sera, Forza Italia intende "stabilire un piano dei colori che impedisca la presenza di tinte troppo vistose nel cimitero di Mariano", attraverso una mozione da presentare in consiglio comunale.

La vicenda ha fatto il giro d'Italia ed è stata ripresa da molti media nazionali. 

Sul suo profilo facebook Corrado Spanger risponde alle critiche: "Quanto ai demagoghi politici, a cui dà fastidio il colore del cielo e il colore del sole, che la richiesta di proibire il colore azzurro venga dagli azzurri di Forza Italia è assai curioso e alquanto stupido".

La tomba

Sarebbe stato lo stesso Carlo Annoni a spiegare al compagno come avrebbe voluto la propria tomba, quando ha capito che non gli rimaneva molto tempo.
Corrado Spanger ha dedicato all'amato compagno anche un concorso letterario che vuole premiare i migliore testi inediti teatrali a tematica gay e sulla diversità nella sfera dell'amore.

Sempre su facebook lo scorso 1° novembre Corrado ha pubblicato la foto della tomba con il commento: "Sto pensando che a Carlo farebbe piacere se i suoi amici andassero a trovarlo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mariano Comense, la tomba dell'attivista gay è troppo vistosa: piovono le polemiche

QuiComo è in caricamento