Domenica, 16 Maggio 2021
Politica Via Vittorio Emanuele II, 98

Como, sul caso ex Ticosa Svolta Civica chiede le dimissioni dell'assessore Galli

"E' solo l'ultimo di una serie di fallimenti"

Il caso del bando annullato per la bonifica ex Ticosa, di cui QuiComo ha pubblicato un articolo in esclusiva lo scorso 8 aprile, ha fatto cadere sull'amministrazione comunale del sindaco Mario Landriscina una pioggia di critiche e accuse. Ovviamente i rimproveri e le critiche più accese arrivano dai banchi dell'opposizione dove già si parla di chiedere le dimissioni dell'assessore Marco Galli. 
Infatti, a seguito di una infilata di "errori clamorosi" ed "inciampi" il gruppo di Svolta Civica chiede l'assessore faccia "un passo indietro". 

"Il sindaco si è affrettato ogni volta a scaricare la responsabilità dell’immobilismo che impregna la città sugli uffici, sulle leggi e sul funzionario di turno - si legge nella nota stampa di Svolta Civica - mentre è evidente che spetta al primo cittadino farsi carico del buon funzionamento della macchina comunale. Sui temi più caldi e, nel contempo, più fallimentari del mandato amministrativo, il ruolo dell’assessore Marco Galli si pone, con tutta evidenza, a campione di questa inadeguatezza. Basti pensare alle lungaggini sul progetto dei giardini a lago, al naufragio del progetto del palazzetto dello sport, alla chiusura della piscina olimpionica e, in ultimo, all’affaire Ticosa, per comprendere come su di un unico assessore si condensi buona parte delle magagne dell’amministrazione". 

"Di fronte a questa Waterloo, per usare una nostra metafora utilizzata in tempi non sospetti - aggiungono i consiglieri Nessi, Minghetti e Traglio - il sindaco non può più fare finta di nulla e deve intervenire in prima persona nel chiedere all’assessore Galli un passo indietro attraverso dimissioni immediate, per il bene della città. Non dovrebbero nemmeno servire mozioni di sfiducia (peraltro non vincolanti) contro Galli, mozioni che, però, in caso dell’ennesima dimostrazione di indifferenza di fronte a questa accorata richiesta, troverebbero, ovviamente, il nostro appoggio incondizionato". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, sul caso ex Ticosa Svolta Civica chiede le dimissioni dell'assessore Galli

QuiComo è in caricamento