Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica

Ticino contro i fungiatt italiani: 100 franchi a settimana per raccogliere i funghi

La proposta del Dipartimento Territorio del Canton Ticino ha elaborato una proposta che, se approvata, limiterebbe, e di molto, la possibilità degli italiani di andare nei boschi ticinesi per raccogliere funghi. Si sta pensando, infatti, a un...

funghi-generica

La proposta del Dipartimento Territorio del Canton Ticino ha elaborato una proposta che, se approvata, limiterebbe, e di molto, la possibilità degli italiani di andare nei boschi ticinesi per raccogliere funghi. Si sta pensando, infatti, a un tesserino gratuito per i residenti in Ticino e a pagamento - con diffusione contingentata entro un limite di tessere - per i fungiatt stranieri. Come riferisce Ticinonline la tessera per i raccoglitori di funghi italiani avrebbe una valenza settimanale e sarebbe rilasciata dietro il pagamento di una tassa di diritti di cancelleria che potrebbe costare fino a 100 euro. Per i ticinesi, invece, la tessera potrà essere ottenuta gratuitamente con una semplice telefonata o con una mail, varrà un anno intero e sarà gratuita.

La logica che sta dietro a una simile proposta è quella di tutelare il territorio dal grande afflusso di fungiatt italiani che in determinati periodi dell'anno varcano il confine e si riversano nei boschi ticinesi per raccogliere grandi quantità di funghi. La proposta sarà discussa nelle prossime settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ticino contro i fungiatt italiani: 100 franchi a settimana per raccogliere i funghi

QuiComo è in caricamento