Martedì, 28 Settembre 2021
Politica

Scontro tra assessori per la neve: lettera aperta di Molinari contro Gaddi

E' scontro diretto tra gli assessori Stefano Molinari (Viabilità e Strade) e Sergio Gaddi (Bilancio) a causa della neve. Ieri una nota del ragioniere capo del Comune di Como, Raffaele Buononato, faceva sapere che "su indicazione dell’assessore al...

E' scontro diretto tra gli assessori Stefano Molinari (Viabilità e Strade) e Sergio Gaddi (Bilancio) a causa della neve. Ieri una nota del ragioniere capo del Comune di Como, Raffaele Buononato, faceva sapere che "su indicazione dell'assessore al Bilancio Sergio Gaddi il settore scrivente comunica che per far fronte alle esigenze dovute alle nevicate di questi giorni la proposta prevista quale stanziamento nel Bilancio 2012, ammontante ad euro 200.000, sarà incrementata di euro 300.000, per un totale complessivo, a Bilancio 2012, di euro 500.000. A tale importo si aggiunge la somma di euro 100.000,00 già impegnata per l'esercizio 2011 con determinazione n. 1902 del 30 dicembre. Il budget complessivo per la stagione 2011/2012 ammonta quindi ad euro 600.000".

Insomma, sembra che Gaddi abbia salvato la città dal rischio di non riuscire a fronteggiare l'emergenza neve e gelo. Molinari non ci sta, e oggi ha diffuso una lettera aperta che riportiamo integralmente.

L'assessore Sergio Gaddi ha dato una mano alla città. Incredibile.Il direttore generale del Comune di Como Nunzio Fabiano ha chiesto rendiconti giornalieri e flussi di informazione continui. Ancora più incredibile.Se non avessi letto le loro dichiarazioni odierne avrei pensato ad un scherzo di Carnevale. Perché le cose non stanno così. E non sono io a dirlo, ma i fatti.

A novembre la giunta, tutta la giunta, approva un Piano neve, contro le mie indicazioni, ridotto Perché non ci sono risorse. Fortunatamente i mesi di novembre e dicembre registrano temperature al di sopra della media, salvo alcuni giorni più freddi, e soprattutto non ci sono precipitazioni nevose. Poi arriva gennaio, un po' più freddo. Poi la situazione precipita, le previsioni le conoscete tutti e altrettanto conoscete i risultati dell'arrivo di quella perturbazione. Il Piano neve è sempre ridotto ma per due giorni si decide di intervenire su tutta la città. I conti lievitano, ovviamente. E i fondi a disposizione non bastano più. L'ufficio Strade, io, facciamo presente la situazione, ma nessuno, nè Gaddi, nè Fabiano ritengono il nostro appello degno di minima attenzione, anzi mercoledì il Ragioniere Capo sentenzia "che lei poi voglia per mille motivi farmi sapere che avremmo gia' speso molto di più' me lo formalizzi ed io provvedero' ad informare gli organi competenti compreso il collegio dei revisori per le misure da intraprendere".

Tutti hanno sempre altro da fare evidentemente,salvo poi intervenire all'ultimo per potersi attaccare al petto una medaglia da salvatori della patria. Peccato che Gaddi abbia solo fatto ostruzionismo, non mettendo subito a disposizione le cifre inserite nel bilancio 2011 (380mila ?) e quelle concordate sul 2012 (250mila ? )che per la cronaca fanno 630 mila euro quindi 30mila in più di quelli magicamente trovati dal nostro salvatore. E non venitemi a dire che è la gestione sbagliata. Sono almeno dieci anni che il Comune bandisce una gara d'appalto per il servizio neve che prevede pagamenti a consuntivo, ossia a fine lavori. E nessuno, direttore generale in testa, nel 2010 quando è stata bandita la gara per l'appalto attuale, ha sollevato obiezioni, scritto pareri, dato consigli.

I rendiconti giornalieri li abbiamo già ed è sulla base di quei report che sono stati chiesti ulteriori stanziamenti rispetto ai fondi a disposizione. Gaddi pretende una città più pulita? Ma va? E allora Perché non ci mette nelle condizioni di poter lavorare come si deve? Tra cinque giorni cosa succederà? Ricominceremo con le solite manfrine? Gaddi che blocca nuove spese, Fabiano che predica e Molinari e Viola mandati dietro la lavagna? Sono una persona abituata ad assumermi le mie responsabilità ma non accetto di pagare per colpe e leggerezze altrui.

Assessore Stefano Molinari Leggi la replica dell'assessore Sergio Gaddi



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro tra assessori per la neve: lettera aperta di Molinari contro Gaddi

QuiComo è in caricamento