Polemiche sulla marcia della pace, il sindaco di Cantù revoca il patrocinio

Firme contro Salvini, Galbiati: "Necessario prendere le distanze dalla connotazione politica che viene attribuita al “Mese della Pace”

A distanza di poche ore dalle critiche mosse dal parlamentre canturino Nicola Molteni, il sindaco di Cantù, Alice Galbiati, ha reso noto l'intenzione di revocare il patrocinio alla marcia della pace in programma nella cittadina brianzola. Con un comunicato stampa Galbiati ha espresso la posizione della sua amministrazione.

"L’Amministrazione Comunale di Cantù ed il sindaco Alice Galbiati - si legge nella nota stampa - intendono chiarire il loro pieno impegno nel sostenere e promuovere Pace e Libertà, intese anche come rispetto delle regole e della legalità. Allo stesso modo, ritengono necessario prendere le distanze dalla connotazione politica che viene attribuita al “Mese della Pace”, attraverso una sottoscrizione "contro" qualcuno. La Pace infatti, per definizione, non è contro nessuno".

"Per coerenza di pensiero e di intenti - continua Galbiati - non si può condividere la decisione di fare partire la Marcia da un immobile in cui dette regole sono state più volte violate nel corso degli ultimi anni. Analogamente non possono essere condivise iniziative volte ad abrogare i Decreti Sicurezza, punti cardine della difesa di valori quali la sicurezza e la legalità. Amministrazione e Sindaco aderiscono al pensiero dell’Onorevole Nicola Molteni nello stigmatizzare l’utilizzo della Pace a fini politici. Strumentalizzare infatti tale tema significa svilirne in significato e squalificare l'intera iniziativa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per i motivi sopra esposti - conclude la nota stamp - si ritiene di revocare il Patrocinio del Comune di Cantù alla manifestazione avendo avuto cura, per correttezza, di condividere la propria posizione con Don Fidelmo Xodo, prevosto della comunità pastorale di San Vincenzo e promotore della richiesta di patrocinio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio in piazza San Rocco a Como: ucciso don Roberto Malgesini

  • A Como la gara a chi mangia più arrosticini: il record da battere è 51

  • Chi era don Roberto Malgesini: un vero prete "di strada", in aiuto dei più deboli

  • I 7 migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Lo ha ucciso con un coltello: chi è l'assassino di Don Roberto Malgesini

  • Studente positivo al covid al liceo Giovio di Como. E adesso cosa succede?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento