Martedì, 21 Settembre 2021
Politica Via Vittorio Emanuele II, 97

Sgarbi a Como: pronto a rilanciare le grandi mostre

Elogio del critico d'arte all'ex assessore Gaddi

Vittorio Sgarbi ha incontrato il sindaco di Como Mario Landriscina. Nell'ufficio del primo cittadino, a Palazzo Cernezzi, il noto critico d'arte ha avuto un colloquio con Landriscina alla presenza anche del consigliere comunale Franco Brenna (Insieme per Como), presidente della commissione cultura del Comune di Como.

L'incontro si è svolto a porte chiuse ed è durato circa mezz'ora. Obiettivo: discutere di un eventuale progetto di rilancio delle mostre e dei musei cittadini. 

Al termine dell'incontro Sgarbi ha incontrato la stampa per spiegare quali potrebbero essere gli scenari futuri della sua collaborazione con il Comune di Como. "La Casa del Fascio - ha detto il professore d'arte - è uno di quei luoghi che nonostante il richiamo al Fascismo ispira un senso positivo. Immagino bene una grande mostra sull'astrattismo comasco in quel palazzo, ma bisognerà sottrarlo alla Guardia di Finanza".

Il critico d'arte ha poi spiegato che tornerà in città per un sopralluogo di un paio di giorni a novembre in modo da valutare musei e sedi di arte, così da pianificare poi un rilancio della cultura a Como che includa e abbracci anche il rilancio dei musei che meritano di avere maggiore attrattività turistica.

Sulle grandi mostre del passato, quelle organizzate dall'ex assessore Sergio Gaddi durante i mandati di centrodestra dell'allora sindaco Stefano Bruni, Sgarbi ha speso parole di elogio. E ha aggiunto: "Non le avrei fatte in quel modo e con quei contenuti, ma hanno indubbiamente giovato alla città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgarbi a Como: pronto a rilanciare le grandi mostre

QuiComo è in caricamento