rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Politica Via Cecilio, 27

Sfrattati dal camping, la proposta di PD e Svolta Civica: "Accoglierli al vecchio ospedale Sant'Anna"

Soluzione da valutare insieme all'Asst Lariana

Dare accoglienza alle persone "sfrattate" dal camping di via Cecilio ospitandole nel vecchio ospedale Sant'Anna di via Napoleona. E' la proposta lanciata dai gruppi di minoranza del consiglio comunale di Como. Per la precisione la proposta arriva da PD e Svolta Civica. In un comunicato congiunto le due forze di opposizione di centrosinistra evidenziano come "questo caso" indichi che "la nostra città al momento non ha soluzioni di residenza sociale temporanea dove ricoverare le persone che all’improvviso si trovano nel bisogno immediato di un tetto". I consiglieri comunali ricordano le ragioni per le quali avevano proposto "un dormitorio aperto 24 ore su 24 per chi è senza tetto" spiegando che tale struttura sarebbe stata utile in queste situazioni.

"Sappiamo che alcuni appartamenti comunali sono stati affidati a enti del terzo settore per essere destinati a situazioni di difficoltà sociale -  aggiungono PD e Svolta Civica - ma ci vorrà ancora del tempo. Nel frattempo, il comune potrebbe sondare l’Asst per verificare la possibilità di utilizzare i padiglioni del vecchio Sant’Anna almeno nei casi di emergenza assoluta, se non è subito disponibile un’alternativa".

Poi l'invito rivolto all'amministrazione comunale affinché "si faccia carico non solo d’indirizzare ma anche di aiutare queste persone a mettersi in contatto con i servizi sociali del comune di riferimento; altrimenti il rischio è che, se non accompagnate, restino a Como in situazioni più che precarie". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfrattati dal camping, la proposta di PD e Svolta Civica: "Accoglierli al vecchio ospedale Sant'Anna"

QuiComo è in caricamento