Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Sfiducia a Bruni, atto finale: la cronaca testuale in diretta

Ore 1.50 Polemiche quando Rapinese ha esordito dicendo che voterà come Pasquale Buono. Nessuno ha potuto credere alle proprie orecchie. Rapinese sta ora concludendo il suo intervento. Ore 1.41 Sono in corso le dichiarazioni di voto dei vari...

Ore 1.50 Polemiche quando Rapinese ha esordito dicendo che voterà come Pasquale Buono. Nessuno ha potuto credere alle proprie orecchie. Rapinese sta ora concludendo il suo intervento.

Ore 1.41 Sono in corso le dichiarazioni di voto dei vari gruppi consiliari. Sono intervenuti SUpino (Prc), Magatti (Paco), Silvia Magni (PD). STa ora intervenendo Valli (Area 2010), poi sono prenotati per le dichiarazioni di voto Rapinese (Area 2010) e Sapere (Gruppo misto socialista in opposizione).

Ore 01.12 Sta intervenendo adesso Mario Lucini, capogruppo del PD. La notizia eclatante è che Rapinese voterà per salvare il sindaco!. Infatti, Rapinese vuole intervenire, ma da regolamento gli è data questa possibilità alla fine della discussione solo nel caso in cui dichiara di votare in dissenso dal suo capogruppo (Dario Valli). QUindi Rapinese è "costretto" a votare contro la sfiducia, perché così avrà ancora una possibilità per parlare.

Ore 00.12 Il sindaco di Como sta facendo la sua replica alla mozione di sfiducia: "Farò tesoro di queste serate in consiglio" Bruni ha poi affermato: "Quello che mi ha sempre mosso è il bene comune. Chi lavora sbaglia, chi non fa scelte sbaglia".

Ore 00.02 E' stata votata l'oltranza, si va dopo mezzanotte. E' intervenuto Frigerio, capogruppo di Autonomia Liberale per Como dichiarando che il suo gruppo si asterrà. Pur dichiarando l'astensione ha criticato Bruni: "Non ci sentiamo di darle fiducia". E' poi intervenuto Vincenzo Sapere dell'opposizione che si è rivolto alla maggioranza: "I cittadini dovrebbero venire sotto il Comune con i bastoni!". Ha adesso preso la parola il sindaco Bruni.

Ore 23.04 Mottola si è rivolto a Pasquale Buono dicendo che l'opposizione non può sopportare il suo "inciucio per un piatto di lenticchie dopo tre sedute di consiglio". Il riferimento è al presunto accordo sottobanco che Buono avrebbe stretto con Bruni. Cioè Buono (questo è il senso delle parole di Mottola) avrebbe ottenuto qualcosa in cambio del suo voto per salvare il sindaco. Poi Mottola si è rivolto alla Lega: "Dovreste ragionare con la vostra testa". Nel senso che non dovrebbero accettare i dictat del partito nazionale che ha detto ai consiglieri lumbard di Como di non votare la sfiducia.

Ore 22.53 Iantorno ha concluso l'intervento con un appello ai consiglieri di maggioranza che nei giorni scorsi si pensava avrebbero sfiduciato Bruni: "Siete ancora in tempo per votare la siducia. Noi, comunque, vi staremo con il fiato sul collo se continuerete ad amministrare". Sta ora parlando Vittorio Mottola (PD)-

Ore 22.50 STa ora parlando Marcello Iantorno (PD). Ha a disposizione ancora 2 minuti di intervento. Dopo di lui si è prenotato per parlare Vittorio Mottola (PD).

Ore 22.31 Supino ha concluso il suo intervento proponendo per il futuro una mozione di sfiducia anche nei confronti del presidente del consiglio comunale Mario Pastore, colpevole, secondo lui, di essere imparziale nei confronti del consiglio solo quando fa comodo a lui. Pastore, infatti, ha dichiarato che non appoggerà la sfiducia a Bruni ma si asterrà per rispetto verso il consiglio comunale.

Ore 22.22 Magatti ha concluso il suo intervento: "La crisi politica nazionale e locale ci deve fare capire che qui comincia la crisi politica del centrodestra. Non mi piace il nascondimento della Lega che in questo dibattito è stata completamente assente. Sta lucrando sulla fatica delle persone e sulle loro paure. Chiudo sul tema interculturale: se rinunciamo a governare per il bene comune non andremo da nessuna parte. Ha poi preso la parola Donato Supino (Prc).

Ore 22.05 La possibilità per i consiglieri di opposizione di replicare al sindaco Bruni è stata messa ai voti ed è stata bocciata. Ovviamente la maggioranza ha votato per non dare nuova possibilità di intervento a chi ha già parlato nelle scorse sedute. Sta parlando ora Bruno Magatti (gruppo Paco).

Ore 21.35 Seduta sospesaper convocare l'ufficio di presidenza e decidere se dopo la replica del sindaco Bruni possono intervenire nuovamente i consiglieri.

Ore 21.33 Dopo un dibattito su questioni procedurali, ha preso la parola Gianni Imperiali che ha snocciolato 10 motivi per cui il sindaco dovrebbe dimettersi: 1) cantiere della partie praticamente fermo 2) un cantiere che fa solo finta (fa "ammuina") di lavorare 3non vengono tenute da conto le delibere di indirizzo, come quella approvata da maggioranza e minoranza insieme 4) spese inutili per consigli comunali inutili 5) un bilancio che non ha tenuto conto delle strade da rifare e illuminare 6) si dice che se non ci fossero pressioni centrali la Lega Nord farebbe cadere questo sindaco 7) continui cambi di assessori e della figura del vicesindaco, e non tutti gli assessori sono stati scelti per competenza 8) Bruni ha dato ragione a Berlusconi ando ha detto di condividere che è meglio le belle donne che essere gay 9) deve dimettersi per fare un favore ai dissidenti 10) deve dimettersi per darci l'opposibilità di dimostrare che siamo in grado di governare in modo non migliore ma diverso.

Ore 20.55 E' iniziata la seduta vera e propria sul dibattito sulla sfiducia al sindaco. Parla ora Franco Fragolino (PD). "Sul piano urbanistico molto è stato detto - ha affermato - il ritardo del PGT ha causatoil perdurare di una pessima situazione di urbanizzazione del territorio. Sindaco, si è mai posto il problema di un nuovo assetto del territorio? Siamo davanti al fallimento di un'intera classe politica, quella del centrodestra che ha governato negli ultimi anni..."

Ore 20.28 E' iniziato il consiglio comunale, l'ultimo in cui si discute la sfiducia al sindaco di Como Stefano Bruni. Adesso sono in corso le dichiarazioni preliminari (su argomenti non attinenti la fiducia). Il dibattito vero e proprio sulla sfiducia inierà tra circa 15 minuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfiducia a Bruni, atto finale: la cronaca testuale in diretta

QuiComo è in caricamento