Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scritta "negazionista" sulla sede di Anpi Como. Attacco al senatore Forni

Una scritta con la vernice nera spray è apparsa questa mattina sulla facciata del'edificio dove ha sede l'Anpi di Como (Associazione nazionale partigiani d'Italia) in via Brambilla a Como: "Forni sei falso come i forni di Auschwitz". La scritta è...

Una scritta con la vernice nera spray è apparsa questa mattina sulla facciata del'edificio dove ha sede l'Anpi di Como (Associazione nazionale partigiani d'Italia) in via Brambilla a Como: "Forni sei falso come i forni di Auschwitz". La scritta è riferita a Luciano Forni, ex senatore e attuale vicepresidente dell'associazione che alcune settimane fa si era espresso attraverso una lettera aperta inviata al quotidiano La Provincia contro Forza Nuova, il movimento politico di estrema destra che negli ultimi mesi ha rilanciato se stessa e la sua immagine attraverso una visibilità sempre maggiore. Prima con una nuova sede nel quartiere etnico di via Milano Alta, poi con una serie di inziative di contestazione, come il cappio appeso fuori dal portone della Banca d'Italia in piazza Perretta a Como.

Il presidente di Anpi Como, Guglielmo Invernizzi, ha sporto denuncia per la scritta e presume che l'atto di imbrattamento del muro anche se firmato con il simbolo di Ordine Nuovo (il cerchio con la croce) possa essere "riconducibile a Forza Nuova, visto che il senso è simile al contenuto di una mail che Forni ha ricevuto proprio da Forza Nuova". Donato Supino, consigliere comunale di Prc, ha espresso "solidarietà a Forni" e ha bollato la scritta come "gesto di intimidazione che non fa presagire certo una campagna elettorale per l'elezione del nuovo sindaco di Como all'insegna della cordialità e del confronto, ma non ci faremo intimidire". Mario Lucini, candidato sindaco del centrosinistra, ha voluto esprimere indignazione e solidarietà verso Forni: "Esprimo indignazione per la scritta comparsa oggi e solidarietà al sentaore Forni, all'Anpi e alle centinaia di migliaia di persone che per quei forni, di cui si vorrebbe negare l'esistenza, sono realmente passate o hanno vistopassarci le persone a loro care".

Si parla di

Video popolari

Scritta "negazionista" sulla sede di Anpi Como. Attacco al senatore Forni

QuiComo è in caricamento