Politica Via Vittorio Emanuele II, 97

Sanzioni agli esercenti di Como, l'assessore assicura: "Approfondiremo ogni caso"

Dopo l'incontro con Confcommercio l'amministrazione comunale promette verifiche puntuali

Giovedì 23 novembre 2017 si è svolto l'incontro che Confcommercio Como aveva chiesto al Comune per discutere del problema delle sanzioni contestate da Ica ad alcuni esercenti comaschi per l'occupazione di suolo pubblico delle segnaletiche pubblicitarie.

L'incontro si è tenuto l’incontro tra il vicepresidente di Confcommercio Como Roberto Cassani e l’assessore alle Attività produttive Marco Butti, affiancati dai rispettivi funzionari. Al centro dell'incontro, come detto, i numerosi  avvisi di accertamento emessi da ICA per le occupazioni di suolo pubblico riferiti all’anno 2013.

"Le contestazioni dell’associazione di categoria sono di merito e di metodo - hanno spiegato da Confcommercio - e vertono sia sul principio fondamentale per cui non è possibile sanzionare le imprese per non avere ottemperato a pagamenti che non erano stati informati di dover sostenere, sia sulle modalità discutibili seguite da ICA: dall’applicazione inopinata di sanzioni all’emissione di due avvisi, uno per annullamento e in sostituzione dell’altro". Per questi motivi, sostiene l’associazione, gli avvisi devono essere annullati e la situazione azzerata, con l’inizio di un nuovo corso a partire da oggi.

E’ stata messa sul tavolo anche l’assurdità di un doppio percorso che l’utente dovrebbe seguire: uno per essere autorizzato all’effettuazione della pubblicità e uno per ottenere la concessione a occupare suolo pubblico con l’impianto che sorregge detta pubblicità. Confcommercio Como ha inoltre chiesto il ripristino della procedura semplificata “scia”, in luogo dell’autorizzazione, che, a differenza della prima, è onerosa per l’utente e richiede tempi di attesa di quarantacinque giorni, mentre la scia è ad efficacia immediata.

L’assessore Butti, già precedentemente documentatosi, ha ascoltato le istanze della categoria e si è mostrato disponibile agli ulteriori approfondimenti necessari, sia per i principi generali che per l’analisi, tramite gli uffici, dei singoli casi. "Valuteremo ogni singolo caso - ha dichiarato Butti - svolgendo approfondimenti su ogni sanzione contestata". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanzioni agli esercenti di Como, l'assessore assicura: "Approfondiremo ogni caso"

QuiComo è in caricamento