Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica

Poste, ritardi e disservizi in provincia di Como: interrogazione di Molteni (Lega)

I problemi peggiori nell'Alto Lago e nell'Olgiatese

Disagi, ritardi, depositi saturi, lettere in giacenza, recapiti a singhiozzo della posta. Continuano i disservizi postali in provincia di Como. Il deputato canturino Nicola Molteni, Lega Nord, si è fatto firmatario di un'interrogazione parlamentare alla Camera. 

"Dopo un leggero miglioramento in seguito alle nostre continue sollecitazioni - ha commentato Molteni - la situazione è nuovamente degenerata nell'Altolago e nell'Olgiatese con gravi danni per i cittadini. Un caos seguito alla riorganizzazione del servizio con la consegna a giorni alterni che altro non ha fatto che ripercuotersi negativamente, soprattutto sui piccoli comuni, sulle persone più anziane e le piccole aziende".

Per questo motivo Molteni è tornato a interrogare il ministro dello Sviluppo economico per chiedere "un intervento immediato e la sospensione del nuovo modello di gestione e recapito a giorni alterni portato avanti da Poste Italiane".

"E' giusto - conclude il parlamentare leghista - che si metta fine ai continui disagi arrecati da questo continuo disservizio a cittadini e ed aziende. Poste Italiane è società a capitale pubblico che opera in regime di monopolio con un contratto di programma fissato con il ministero che prevede determinati standard qualitativi ad oggi per nulla rispettati. Il governo intervenga per ripristinare tali standard".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste, ritardi e disservizi in provincia di Como: interrogazione di Molteni (Lega)

QuiComo è in caricamento