Politica

Rifiuti sotto la tangenziale di Como, Pd: "Fatto gravissimo"

Due interrogazioni dei Dem a Comune e Regione

La Guzza

“La notizia che una grossa quantità di rifiuti sarebbe stata interrata illegalmente sotto il ponte della tangenziale di Como in località La Guzza è gravissima. Quali sono le intenzioni di Regione Lombardia, Arpa Lombardia e Ats Insubria per accertare la presenza di questi rifiuti e cosa intende fare la Regione, per bonificare l'area?” chiedono Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Partito Democratico, e Gabriele Guarisco, consigliere comunale Dem, autori di una doppia interrogazione sia in Regione Lombardia sia in Comune a Como, rispettivamente indirizzata all’assessore regionale all'ambiente e clima, Raffaele Cattaneo, e al sindaco di Como, Mario Landriscina, e alla giunta comunale.  

“Da Regione Lombardia serve la garanzia che la presenza di rifiuti sotto il ponte della tangenziale venga accertata e che si faccia tutto il possibile per riparare al danno. Guardando al futuro, servono poi strumenti per prevenire il ripetersi di questi crimini - spiega il consigliere, membro della Commissione Speciale Antimafia Anticorruzione, Trasparenza e Legalità di Regione Lombardia - Il consiglio regionale ha approvato una risoluzione che ho presentato giusto la settimana scorsa che impegna la giunta, tra gli altri obiettivi, ad attivarsi per potenziare l’organico di Arpa Lombardia, per offrire il supporto di Regione Lombardia a enti locali e prefetture nell’attuazione di un censimento sul territorio delle aree abbandonate e dei capannoni dismessi per scongiurare trasporti e accumuli di rifiuti non autorizzati e il rischio di incendio. Inoltre la risoluzione impegna Regione Lombardia a valutare le modalità di prosecuzione dei controlli dei trasporti transfrontalieri, relativamente ai carichi provenienti dal Canton Ticino”.

“Visto il rischio ambientale per i cittadini comaschi è importante che anche il Comune di Como riferisca su cosa attende l’area della Guzza - aggiunge in conclusione, Guarisco - Oltre a chiarire se e quali informazioni siano arrivate al Comune di Como da parte del Tribunale, Arpa Lombardia e Ats Insubria circa l’interramento di rifiuti a La Guzza e le attuali condizioni ambientali d luogo, chiediamo al Sindaco e Giunta, che rappresentano gli interessi dei comaschi di verificare che tipo di contromisure sono previste per porre rimedio a questi episodi di abuso ambientale”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti sotto la tangenziale di Como, Pd: "Fatto gravissimo"

QuiComo è in caricamento