Residenze di Camerlata, Lissi (Pd): 'Centrodestra sbandiera voglia di sicurezza, ma il degrado aumenta'

La consigliera dem ha immortalato anche il vano dei contatori del gas con la porta completamente scardinata

Erano i primi di gennaio del 2018 quando la consiglera comunale del Pd, Patrizia Lissi, si era recata insieme ad aluni residenti e Vito De Feudis, segretario del Circolo Pd di Como Sud, presso le Residenze di Camerlata. Ad un anno di distanza la consigliera dem è tronata negli stessi luighi per verificare se fossero stati fatti degli interventi contro il degrado e per la sicurezza dei residenti e dei cittadini. 

Ma, dalle sue parole, sembrerebbe che la situazione sia addirittura peggiorata:

«Sono rimasta senza parole: non è stato fatto nulla di nulla e il degrado è aumentato sempre più, alla faccia della sbandierata voglia di sicurezza del centrodestra – commenta a caldo, riguardando le foto che ha scattato –. Non so come facciano quei pochi residenti a resistere in una situazione di abbandono totale. In un anno non è cambiato nulla: erbacce, vetri rotti, incuria, rifiuti, intonaco che si stacca ovunque”.

Inoltre dopo il sopralluogo ha anche segnalato il vano dei contatori del gas con la porta completamente scardinata e con i rubinetti a vista: “Potrebbe succedere qualsiasi cosa. È una situazione potenzialmente pericolosissima”, dice.

Analogamente, sempre secondo il sopralluogo della Lissi, la strada che conduce alle residenze, la via Giuseppe Cuzzi, “se è stata asfaltata ancora grazie all’impegno della Giunta Lucini, ha un marciapiede che sembra un percorso di guerra: tutto rotto, tutto trascurato. Finché qualcuno cade e si fa male e a pagare rischia di essere la collettività a causa del mancato intervento della Giunta Landriscina”, insiste Lissi.

La consigliera prometta un nuovo appello a Palazzo Cernezzi : “Ne riparlerò anche in consiglio comunale, ma è urgente prevedere un piano di interventi per risolvere la situazione. Non possiamo lasciare che passino gli anni senza muovere un dito: tutta l’area è stata riqualificata, rimane solo questa evidente vergogna».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 13 aprile

  • Turismo sul Lago di Como, si prospetta una tragedia economica

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • Lomazzo, ragazza di 28 anni tenta il suicidio buttandosi dal secondo piano

  • Lutto nella polizia penitenziaria: si toglie la vita un assistente capo di Como

  • Isolamento estremo: a Fino Mornasco dal 22 febbraio una famiglia con 2 bimbe non esce di casa

Torna su
QuiComo è in caricamento