Residenze di Camerlata, Lissi (Pd): 'Centrodestra sbandiera voglia di sicurezza, ma il degrado aumenta'

La consigliera dem ha immortalato anche il vano dei contatori del gas con la porta completamente scardinata

Erano i primi di gennaio del 2018 quando la consiglera comunale del Pd, Patrizia Lissi, si era recata insieme ad aluni residenti e Vito De Feudis, segretario del Circolo Pd di Como Sud, presso le Residenze di Camerlata. Ad un anno di distanza la consigliera dem è tronata negli stessi luighi per verificare se fossero stati fatti degli interventi contro il degrado e per la sicurezza dei residenti e dei cittadini. 

Ma, dalle sue parole, sembrerebbe che la situazione sia addirittura peggiorata:

«Sono rimasta senza parole: non è stato fatto nulla di nulla e il degrado è aumentato sempre più, alla faccia della sbandierata voglia di sicurezza del centrodestra – commenta a caldo, riguardando le foto che ha scattato –. Non so come facciano quei pochi residenti a resistere in una situazione di abbandono totale. In un anno non è cambiato nulla: erbacce, vetri rotti, incuria, rifiuti, intonaco che si stacca ovunque”.

Inoltre dopo il sopralluogo ha anche segnalato il vano dei contatori del gas con la porta completamente scardinata e con i rubinetti a vista: “Potrebbe succedere qualsiasi cosa. È una situazione potenzialmente pericolosissima”, dice.

Analogamente, sempre secondo il sopralluogo della Lissi, la strada che conduce alle residenze, la via Giuseppe Cuzzi, “se è stata asfaltata ancora grazie all’impegno della Giunta Lucini, ha un marciapiede che sembra un percorso di guerra: tutto rotto, tutto trascurato. Finché qualcuno cade e si fa male e a pagare rischia di essere la collettività a causa del mancato intervento della Giunta Landriscina”, insiste Lissi.

La consigliera prometta un nuovo appello a Palazzo Cernezzi : “Ne riparlerò anche in consiglio comunale, ma è urgente prevedere un piano di interventi per risolvere la situazione. Non possiamo lasciare che passino gli anni senza muovere un dito: tutta l’area è stata riqualificata, rimane solo questa evidente vergogna».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

  • Omicidio in piazza San Rocco a Como: ucciso don Roberto Malgesini

  • Lago di Como, Chiara Ferragni a Blevio con Fedez e la pizza clandestina

  • Chi era don Roberto Malgesini: un vero prete "di strada", in aiuto dei più deboli

  • Sagre e street food: un goloso fine settimana a pochi chilometri da Como

  • A Como la gara a chi mangia più arrosticini: il record da battere è 51

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento