Mercoledì, 23 Giugno 2021

"Referendum night" con trombettisti: in 300 alla protesta contro la Ztl

Protesta contro la Ztl di Como per il quarto lunedì sera di fila. Circa 300 manifestanti hanno partecipato alla “Referendum Night” per votare informalmente i tre quesiti referendari lanciati nei mesi scorsi da Rapinese contro la nuova Zona...

Protesta contro la Ztl di Como per il quarto lunedì sera di fila. Circa 300 manifestanti hanno partecipato alla “Referendum Night” per votare informalmente i tre quesiti referendari lanciati nei mesi scorsi da Rapinese contro la nuova Zona Traffico Limitato ma bocciati dalla commissione di Palazzo Cernezzi. Mentre nell’aula di Palazzo Cernezzi si svolgeva il consiglio comunale, in strada i manifestanti, guidati dal consigliere Alessandro Rapinese (Adesso Como), intonavano slogan contro la giunta del sindaco Mario Lucini. Una serata “musicata” da tre trombettisti che hanno suonato musiche come il Silenzio Militare per simboleggiare la “morte del centro storico” causata dal provvedimento viabilistico che ha chiuso piazza Roma al transito delle auto e che dal 17 marzo chiuderà al traffico anche piazza Volta e via Garibaldi. La protesta si è conclusa proprio in piazza Volta dove i manifestanti hanno sottoscritto i referendum che chiedono di bloccare l’allargamento della Ztl. Il risultato della votazione, è giusto dirlo, avrà solo un valore consultivo del quale l'amministrazione non è obbligata a tenerne conto.



Non solo commercianti e cittadini, anche alcuni consiglieri comunali hanno voluto partecipare alla serata di protesta. Laura Bordoli (Nuovo Centro Destra) e Sergio Gaddi (Forza Italia) si sono uniti ai manifestanti per ribadire la loro contrarietà ai provvedimenti voluti da Lucini e dalla sua giunta. Una voce fuori dal coro è stata ancora una volta quella del consigliere di maggioranza Gioacchino Favara (PD): “Sono qui per manifestare la mia solidarietà ai manifestanti. La giunta del dialogo è stata sorda”.

I manifestanti, una volta arrivati in piazza Volta, hanno votato i referendum mettendo i propri dati personali. Il risultato definitivo sarà diffuso lunedì 14 aprile. Il testo dei tre quesiti referendari potrà essere votato anche nei prossimi giorni nei negozi (circa un centinaio) che esporranno l'apposita locandina). Sulle vetrine dei medesimi negozi verrà esposto il risultato del referendum.

1º “Condividi la necessità che i nuovi stalli gialli di piazza Roma (introdotti nel 2013 ed attualmente riservato ai residenti) tornino ad essere stalli blu a pagamento e che pertanto venga conseguentemente modificata la Zona a Traffico Limitato comasca?

SI NO

2º “Condividi la necessità che vengano immediatamente ripristinati almeno 400 degli stalli bianchi cancellati dai provvedimenti della Giunta Lucini nel giugno 2013 e che pertanto venga conseguentemente modificata la Zona a Traffico Limitato comasca?

SI NO

3º “Condividi che, come disse il sindaco Lucini durante la campagna elettorale 2012, Como necessiti urgentemente di un nuovo piano del traffico e della sosta dato che quello che ha originato i provvedimenti 2013 è vecchio di più di dieci anni”

SI NO
Si parla di

Video popolari

"Referendum night" con trombettisti: in 300 alla protesta contro la Ztl

QuiComo è in caricamento