Politica

Rapporto Intersos 2017: a Como intercettati oltre 1000 minori stranieri non accompagnati

In provincia di Como presenti 50.000 stranieri, sfiorano l'8% gli irregolari

Il rapporto 2017 sui minori stranieri non accompagnati lungo il confine italiano, appena pubblicato da Intersos, organizzazione umanitaria italiana in prima linea nelle emergenze umanitarie che soccorre e aiuta persone vittime di guerre, violenze e disastri naturali, ha messo in rilievo anche i numeri che riguardano Como. 

Negli ultimi anni Intersos ha ampliato gli interventi dedicati all’accoglienza e all’assistenza dei minori stranieri non accompagnati transitanti in Italia o usciti dai canali dell’accoglienza u?ciale. Sono quindi sorti in collaborazione con Unicef, dal marzo del 2017, gli interventi di Como e Ventimiglia, alla luce del particolare incremento dei ?ussi nelle rispettive zone frontaliere, col conseguente inasprimento dei controlli di frontiera da parte degli Stati con?nanti e un sempre maggiore numero di persone respinte in Italia costrette a confrontarsi con una logorante situazione di stallo e priva di prospettive.

I progetti a Como e Ventimiglia sono rivolti a facilitare la presa in carico dei minori stranieri non accompagnati intercettati, 1070 a Como e 1418 a Ventimiglia, attraverso l’informativa, il supporto e l’assistenza legale. Tramite la collaborazione con le realtà presenti sul territorio e le istituzioni di riferimento vengono attivati, ove possibile, percorsi ad hoc per i MSNA, a partire dall’accesso alla procedura per la richiesta di protezione internazionale ?no all’inserimento nelle strutture di seconda accoglienza.

Grazie al sostegno di Open Society Foundation, è stato e?ettuato, da agosto a ottobre del 2017, un monitoraggio sulle condizioni dei minori stranieri non accompagnati lungo l’arco del con?ne settentrionale italiano. Questo report è il frutto dell’attività di monitoraggio appena richiamata. La ricerca è stata condotta in raccordo con gli interventi sopra descritti, avvalendosi del materiale raccolto tramite le attività intraprese, costituito principalmente da interviste e?ettuate direttamente con i minori a Roma, Como e Ventimiglia e dalle informazioni assicurate dal dialogo costante con le istituzioni e le realtà della società civile operanti nel settore. Nelle località dove non è stabilmente presente un’equipe Intersos la ricerca è stata e?ettuata attraverso visite di monitoraggio, interviste con i migranti, incontri con le autorità coinvolte nella gestione del fenomeno migratorio e potendo contare su una stabile cooperazione con le associazioni attive sui territori.

La Lombardia è la regione che ospita il maggior numero di stranieri e sono in aumento anche i ricongiungimenti familiari. Sei extracomunitari su dieci hanno un permesso di soggiorno di lungo periodo. Gli irregolari sono tra il 6% e l’8%. Gli stranieri in provincia di Como s?orano quota 50.000. Il rapporto, nelle sue molte e dettagliate pagine, sottolinea anche le diverse lacune a Como in tema di accoglienza. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapporto Intersos 2017: a Como intercettati oltre 1000 minori stranieri non accompagnati

QuiComo è in caricamento