rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Politica

Rapinese compra il dominio "rapigoverno.it" e apre un nuovo sito internet: "Solo io posso usare questo nome"

Il sindaco alza il tiro nello scontro con la fantomatica pagina Facebook che lo critica

La querelle a colpi di post sui social tra il sindaco di Como Alessandro Rapinese e la pagina Facebook Rapigoverno continua. Dopo il video dell'altro ieri con il quale Rapinese esprimeva forti, per non dire violente, considerazioni e commenti all'attività della pagina RapiGoverno e al suo fantomatico (o fantomatici?) gestore, la vicenda si arrichisce di una nuova puntata. Una nuova puntata che fa presagire tutta l'intenzione di Rapinese di sostenere e inasprire lo "scontro" virtuale. Ebbene, il sindaco Rapinese ha acquistato i domini rapigoverno.it e rapigoverno.com e ha aperto un nuovo sito internet nel quale confluiscono in automatico tutti i post della sua pagina Facebook "Rapinese Sindaco".

La proprietà dei domini non è un segreto, visto che con una banalissima ricerca in un qualunque motore di ricerca di domini appare proprio "Alessandro Rapinese". Lui stesso non ne fa mistero: "Mi chiamo Rapinese e sono al governo della città, quindi io posso davvero usare questo nome. Coloro che sono dietro alla pagina Facebook che mi denigra, invece, possono essere chiunque, anche qualche politico camuffato, magari qualcuno di quei politici che ha perso le elezioni e che ha ridotto così la città. Io sto solo cercando di sistemare i danni che hanno causato". E aggiunge: "Prima si sono dichiarati come sito di informazione e media, poi improvvisamente sono diventati satira e parodia. Non sono d'esempio per nessuno, lanciano il sasso e nascondono la mano. Li invito inoltre caldamente a eliminare subito il simbolo del cappuccio del Ku Klux Klan da una pagina che porta il mio nome".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinese compra il dominio "rapigoverno.it" e apre un nuovo sito internet: "Solo io posso usare questo nome"

QuiComo è in caricamento