Giovedì, 21 Ottobre 2021
Politica

Alessandro Rapinese rinviato a giudizio per diffamazione a Saccenti

Alessandro Rapinese è stato rinviato a giudizio con l'accusa di diffamazione. A sentirsi diffamato è il capo di gabinetto del Comune di Como, Tullio Saccenti, verso il quale Rapinese avrebbe utilizzato espressioni forti sia in aula che sul suo...

Alessandro Rapinese è stato rinviato a giudizio con l'accusa di diffamazione. A sentirsi diffamato è il capo di gabinetto del Comune di Como, Tullio Saccenti, verso il quale Rapinese avrebbe utilizzato espressioni forti sia in aula che sul suo sito internet (www.rapinesesindaco.com). In quell'occasione Rapinese (candidato sindaco per la lista Adesso Como) ha espresso una serie di considerazioni e riferimenti riguardo la posizione ricoperta da Saccenti e alla parentela che lo lega con l'avvocato Elia Di Matteo, suocero di Saccenti. Rapinese dovrà rispondere dell'accusa di diffamazione il prossimo 26 ottobre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessandro Rapinese rinviato a giudizio per diffamazione a Saccenti

QuiComo è in caricamento