Lunedì, 14 Giugno 2021

Rapinese subito all'attacco: "Lucini prenda lezioni da Bizzozero"

Alessandro Rapinese, capogruppo di Adesso Como, è stato il primo ieri sera in consiglio comunale a prendere parola per un intervento di forte critica al sindaco Mario Lucini. Rapinese ha contestato l'indicazione data dalla maggioranza per...

Alessandro Rapinese, capogruppo di Adesso Como, è stato il primo ieri sera in consiglio comunale a prendere parola per un intervento di forte critica al sindaco Mario Lucini. Rapinese ha contestato l'indicazione data dalla maggioranza per l'elezione del presidente del consiglio. Infatti, Andrea Luppi a nome del PD e di altri gruppi, ha indicato il nome di Franco Fragolino (PD), nome che era già stato concordato alcuni giorni prima seduta del nuovo consiglio comunale che si è svolta ieri sera, 11 giugno. "Il sindaco ha parlato di coesione, consultazione, ascolto, apertura al dialogo - ha esordito Rapinese -. Mi spiace che a bagnarci il naso sia il sindaco di un piccolo Comune della provincia, ad esempio Bizzozero (Claudio Bizzozero sindaco di cantù, ndr). Il sindaco mi ha chiesto di incontrarci per relazionarsi con le minoranze. mi sono presentato all'appuntamento convinto che finalmente nascesse l'ascolto e il dialogo a partire dalla scelta di una figura importante come il presidente del consiglio. Invece mi ha detto 'l presidente del consiglio sarà Franco Fragolino'. E allora dov'è la concertazione". Rapinese ha parlato di Bizzozero proprio perché la maggioranza del consiglio comunale di Cantù ha scelto di lasciare la figura del presidente del consiglio a un esponente della minoranza. rapinese, dunque, ha annunciato l'astensione dal voto per l'elezione del presidente. Lo hanno seguito in questa presa di posizione la collega di gruppo, Ada Mantovani, Luca Ceruti di Movemento 5 Stelle e Mario Molteni di Lista Per Como.

Si parla di

Video popolari

Rapinese subito all'attacco: "Lucini prenda lezioni da Bizzozero"

QuiComo è in caricamento