rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Politica

Rapinese, primo consiglio comunale: è subito scontro

Assente, causa covid, Barbara Minghetti. Anzaldo eletto presidente dell'assemblea

Primo consiglio comunale firmato Alessandro Rapinese questa mattina sabato 16 luglio a Palazzo Cernezzi. Grande assente Barbara Minghetti che, tramite un comunicato, ha spiegato di non poter intervenire causa covid: "Con oggi parte un nuovo percorso. Da parte nostra la volontà di essere in consiglio con serietà, determinazione e coerenza. Personalmente sarò presente (nei prossimi, dato che oggi sono blindata in casa causa Covid) come rappresentante della coalizione che ha portato al progetto che abbiamo proposto in questi mesi e di cui siamo fieri,  con la volontà di portare avanti un’idea di politica concreta e propositiva, pacata e umile, pronta a essere di supporto alle proposte della giunta se in linea con le richieste e le necessità dei cittadini, ma anche determinati oppositori qualora non si portassero avanti proposte e iniziative coerenti con i bisogni della città. Una città che è oggi in una situazione molto critica, ferita e poca curata. E dove il cittadino si sente davvero poco importante. Oggi c’è un’occasione diversa. Una giunta e un consiglio molto compatto e uniforme, che può da una parte portare velocemente avanti le proprie istanze (e sì, per questo ci aspettiamo magie!) ma dall’altra potrebbe essere lacunoso di una rappresentatività variegata, diversa che porta con se anche arricchimento".

Nel discorso iniziale il sindaco Alessandro Rapinese, che ha ricordato i suoi 14 anni di impegno politico per la città di Como, ha ribadito che il suo approccio sarà basato come sempre sulla presenza e l'impegno: non cambierà di una virgola nel suo nuovo ruolo di primo cittadino. 

Anzaldo-2

Non sono mancati i primi scontri. La polemica è stata sollevata da Vittorio Nessi (Lista Minghetti-Svolta Civica) che ha rispolverato un vecchio video di Anzaldo davanti al Comune dove venne fatto un gesto non proprio gentile. Nessi ha chiesto che venisse riconosciuto l'errore (si parla di due anni fa) ma Rapinese è subito intervenuto dicendo che nei prossimi 5 anni si potrà verificare il suo di decoro. 

Infine Fulvio Anzaldo è stato eletto con 25 voti presidente dell'assemblea, alla seconda votazione: “Ringrazio sentitamente chi mi ha investito di questo importante compito ma anche chi non l’ha fatto perché ha partecipato comunque a un processo democratico".

Presente anche il prefetto Andrea Polichetti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinese, primo consiglio comunale: è subito scontro

QuiComo è in caricamento