menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Seggio elettorale di via Sinigaglia a Como

Seggio elettorale di via Sinigaglia a Como

Como, esplode la protesta di una cittadina: "Una cabina elettorale inutilizzata"

L'incredibile giustificazione del presidente

E' accaduto al seggio di via Sinigaglia a Como (sezione 6): nonostante le lunghe code d'attesa e i disagi per votare, una delle tre cabine elettorali è stata praticamente chiusa. Insomma, le operazioni di voto si sono svolte per gran parte della giornata sono utilizzando due delle tre cabine posizionate. Finché non è esplosa l'ira di una cittadina: "Era la seconda volta che andavo al seggio per votare, visto che la prima volta nel pomeriggio c'era un'attesa infinita. La seconda volta che sono andato c'erano altri cittadini come me che avevanpo già provato a votare nel pomeriggio due o addirittura tre volte". 

Innervosita dall'insolita attesa la cittadina ha notato che nella sezione a fianco non c'era fila per votare. Poi si è accorta che una delle tre cabine elettorali della sezione 6 non veniva utilizzata. A quel punto il nervosismo e l'esasperazione sono stati contagiosi e anche le altre persone in coda si sono lamentate. "Ho chiesto al presidente perché non venisse utilizzata anche la terza cabina - ha raccontato la donna - e mi ha spiegato che aveva necessità di controllare le operazioni di voto e doveva accertarsi che nessuno imbucasse le schede senza che venisse staccato il bollino antifrode".

Dopo la protesta dei cittadini elettori, però, il presidente della sezione si è deciso ad aprire anche la terza cabina elettorale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia in zona gialla (rafforzata) dal 26 aprile: cosa riapre

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento