Politica Via Francesco Anzani

Como ai Comaschi, incontro pubblico anti migranti

Appuntamento domenica ai giardini di via Anzani. Consegnata lettera al Prefetto

Tornano in piazza domenica 3 dicembre 2017 gli esponenti del comitato Como ai comaschi per un comizio dedicato nuovamente al tema della presenza dei migranti in alcuni punti della città e ai disagi che essi comportano (a detta del comitato) per i residenti. 
L'appuntamento è dalle 16 alle 17.30 ai giardini di via Anzani. Durante l'incontro, annuncia il comitato, si parlerà dell'incontro che i rappresentanti di Como ai comaschi hanno avuto in prefettura: giovedì 30 novembre, infatti, come riportato sulla pagina Facebook del gruppo, una delegazione ha incontrato in prefettura il Dott. Michele Giacomino "esponendo il grave degrado e disagio quotidiano a cui siamo sottoposti tra piazza San Rocco, via Anzani, via Leoni, via Milano, etc..., le continue segnalazioni e foto che riceviamo da parte di Comaschi che vivono in zona, le loro paure e la volontà di riprenderci le nostre strade, i nostri giardini, la nostra città!!!".

Cosa chiede il comitato al Prefetto


I delegati hanno consegnato una lettera indirizzata al prefetto Bruno Corda in cui sono state avanzate una serie di richieste, tra cui controlli e presenza costante delle forze dell’ordine al parcheggio dell’Ippocastano, ai giardini di via Anzani e di via Leoni; controlli continui e costati in piazza San Rocco, via Milano, via Regina Teodolinda, Ippocastano e vie limitrofe; controlli sanitari di tutti i negozi gestiti da stranieri; controlli e verifica della legalità degli affittuari in tutti gli appartamenti in cui vivono immigrati; ridimensionamento del numero di immigrati in città, aderendo allo SPRAR; aggiornamenti riguardo le 1300 firme consegnate.
Il comitato, infine, invita il Prefetto a partecipare in queste settimane ad una passeggiata a “sorpresa” insieme ai rappresentanti del gruppo tra piazza San Rocco, via Milano e vie limitrofe per verificare personalmente la situazione.

Como ai Comaschi non è nuova a questo tipo di manifestazioni. Lo scorso 22 settembre aveva indetto una protesta sugli stessi temi in via Leoni.
Si fa sempre più calda la situazione a Como sulla questione migranti dopo il blitz del Fronte Veneto Skinheads nell'assemblea di Como senza Frontiere (rete no profity che si occupa di migrazione e migranti) dello scorso 28 novembre 2017 al Chiostrino di Sant'Eufemia. E cresce la tensione in vista della doppia manifestazione di sabato 9 dicembre, quella organizzata dal Pd e la controprotesta di Forza Nuova.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como ai Comaschi, incontro pubblico anti migranti

QuiComo è in caricamento