Si dimette (senza rimpianti) la vicesindaco di Proserpio dopo la lite in spiaggia con Salvini

Sfiduciata dal suo stesso gruppo, ha deciso di abbandonare i suoi incarichi

Maria Veronica Proserpio, vicesindaco di Proserpio (Como) si è, infine, dimessa ufficialmente da tutte le cariche: consigliere, assessore, vicesindaco. Dopo il suo scambio di battute a Milano Marittima con Matteo Salvini, evidentemente non ha trovato l'appoggio del suo gruppo. La Proserpio ha dichiarato di aver postato quel video da libera cittadina e che non si aspettava tutto questo clamore, soprattutto perchè lo scambio tra lei è Salvini è stato comunque "senza insulti né offese, tra due persone con idee diverse". 

Probabilmente ha inciso nella sua decisione anche il comunicato del sindaco di Proserpio: «Il sindaco, insieme all’amministrazione si dichiara estraneo alla vicenda tra l’onorevole Salvini e il vice sindaco Proserpio». Non si è sentita, quindi, di continuare a portare avanti i suoi incarichi in un contesto  evidentemente non solidale e, dopo sette anni di amministrazione, stamattina, 7 agosto, ha protocollato le dimissioni. Dimissioni che comunque sono arrivate dopo una riunione dove Maria Veronica Proserpio era stata sfiduciata e dalla quale il sindaco Barbara Zuccon si era astenuta. Le reazioni di solidarietà da PD e M5S non si sono fatte attendere.

Il battibecco in spiaggia tra la Proserpio e Salvini

Maria Veronica Proserpio, vicesindaco di Proserpio ha incontrato Matteo Salvini su una spiaggia a Milano Marittima. Stringendo la mano a Salvini, gli ha detto: "Rovini il bellissimo nome di questo Paese". Salvini non si è scomposto e ha ribattuto: "Fatti un bagno che ti rilassi". Il video è stato postato dalla Proserpio su Facebook con questo commento: "Non ce l’ho proprio fatta. Mi avvicino sorridendo al cazzaro verde e gli dico di vergognarsi per le sue esternazioni. Il seguito è nel video!". “
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

Torna su
QuiComo è in caricamento