rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Politica

Processo per le paratie, sentenza d'appello: tutti innocenti

Al di là della sopraggiunta prescrizione la sentenza suona come un'assoluzione piena perché "il fatto non sussiste"

E' arrivata la sentenza della Corte d'Appello di Milano sul processo per la paratie che ha travolto l'amministrazione dell'ex sindaco Mario Lucini. Tutti innocenti.
Non è solo la sopraggiunta prescrizione ad avere "salvato" l'ex primo cittadino e i dirigenti coinvolti nel processo. La sentenza suona come una piena assoluzione, poiché "il fatto non sussiste". Innocenti, dunque, gli attuale dirigenti comunali Antonio Ferro e Antonietta Marciano, l'ex segretario comunale di Como, Antonella Petrocelli, e gli ex dirigenti Antonio Viola e Pietro Gilardoni. Per quest'ultimo confermata la colpevolezza per il reato di rivelazione di segreto d'ufficio (con pena ridotta a sei mesi). Nel processo era stato coinvolto anche l'imprenditore Giovanni Foti: anche per lui condanna confermata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo per le paratie, sentenza d'appello: tutti innocenti

QuiComo è in caricamento