Sabato, 12 Giugno 2021

Prima riunione della giunta Lucini: video interviste agli assessori

La giunta del nuovo sindaco di Como Mario Lucini si è riunita questa mattina alle 11. Per la prima volta Lucini e i suoi 8 assessori si sono seduti intorno al tavolo dove per 10 anni si è seduto Stefano Bruni con il suo esecutivo (in ritardo...

La giunta del nuovo sindaco di Como Mario Lucini si è riunita questa mattina alle 11. Per la prima volta Lucini e i suoi 8 assessori si sono seduti intorno al tavolo dove per 10 anni si è seduto Stefano Bruni con il suo esecutivo (in ritardo l'assesore Lorenzo Spallino). All'ordine del giorno della prima seduta di giunta c'erano solo questioni formali. "L'ufficializzazione delle deleghe - ha spiegato Lucini - e l'assegnazione di un incarico fino al 31 dicembre di redattrice a camilla Dotti (ufficio stampa negli ultimi anni del mandato Bruni, ndr)". Poi, ha aggiunto il sindaco, discuteremo di alcuni aspetti logistici. Molto attesa è, però, l'approvazione del bilancio di previsione che la giunta dovrà approvare in tempi brevi per poterlo sottoporre all'approvazione del consiglio comunale forse già nella prima seduta di consiglio, prevista per l'11 giugno, anche se nella prima seduta consiliare si dovrà procedere innanzitutto con la elezione, a scrutinio segreto, del presidente del consiglio comunale.

Ogni assessore ha già individuato alcuni aspetti e priorità su cui intende impegnarsi fin da subito. Ovviamente per Giulia Pusterla, delega al Bilancio, la priorità è quella di predisporre il documento di programmazione economica, cioè il bilancio di previsione, al fine di poter dare il via a tutta la macchina amministrativa dell'era Lucini. Per Gisella Introzzi, delega a Commercio, Personale e Attività produttive, una priorità sarà la soluzione del problema delle concessioni dei chioschi, che rischiano di essere quasi spazzate via dalla necessità di un bando pubblico per potere assegnare di nuovo le concessioni nel rispetto delle recenti e meno recenti normative in materia. Luigi cavadini, assessore alla Cultura, ha affermato di stare ancora acquisendo informazioni sui suoi settori e sul personale, ma ha affermato che le grandi mostre non sono in discussione: probabilmente sempre a Villa Olmo. Il vicesindaco Silvia Magni, con delega alle Politiche educative, avrà un occhio di riguardo fin da subito per gli asili nido e ha dichiarato: "Non escludo di chiedere qualche consiglio a chi mi ha preceduto, Anna Veronelli, che è tra i pochi assessori della precedente giunta ad avere lavorato bene". Bruno Magatti, delega all'Ambiente, ha affermato di avere "lavorato fin da questa mattina alla questione del nuovo appalto dei rifiuti". Marcello Iantorno, Patrimonio, vede come priorità "la mappatura di tutto il patrimonio immobiliare del Comune di Como".

Si parla di

Video popolari

Prima riunione della giunta Lucini: video interviste agli assessori

QuiComo è in caricamento