Politica

Prima mozione del Pdl: compensi di consiglieri e assessori ai terremotati

Devolvere i compensi degli amministratori comunali alle vittime del terremoto in Emilia Romagna. E' uno dei punti contenuti nella prima mozione che il Pdl ha già presentato in qualità di gruppo di opposizione. Il documento prende le mosse da...

aula-vuota

Devolvere i compensi degli amministratori comunali alle vittime del terremoto in Emilia Romagna. E' uno dei punti contenuti nella prima mozione che il Pdl ha già presentato in qualità di gruppo di opposizione. Il documento prende le mosse da alcune considerazioni sulla gravità della calamità naturale che ha colpito il territorio emiliano e chiede di "poter manifestare concretamente, oltre che moralmente, la vicinanza della nostra città alle realtà colpite". Oltre a impegnare il sindaco e la giunta a "effettuare un coordinamento con tutti gli altri Comuni della Provincia di Como per mettere a punto un piano istituzionale d'intervento" e a proporre una serie di inziative culturali e di sensibilizzazione, la mozione impegna il sindaco anche "a sensibilizzare gli amministratori comunali alla devoluzione del loro emolumento a favore delle popolazioni colpite dal terremoto". Di quanto si parla? Laura Bordoli, capogruppo del Pdl in consiglio, ha spiegato che "un'idea potrebbe essere quella di devolvere i compensi di un mese, sia dei consiglieri comunali che degli assessori. Ovviamente la mozione non può vincolare gli amministratori, ma certo sarebbe un gesto concreto di aiuto verso chi è rimasto colpito dal terremoto".

Il sindaco Mario Lucini ha commentato: "Ho sempre pensato che questo tipo di inziative, come la devoluzione dei propri compensi a scopi benefici, siano personali e riservate. Ognuno, comunque, è libero di presentare le mozioni che vuole. La discuteremo in consiglio comunale".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima mozione del Pdl: compensi di consiglieri e assessori ai terremotati

QuiComo è in caricamento