Sabato, 18 Settembre 2021
Politica Via Vittorio Emanuele II, 97

Posti auto per residenti di Como, il caso delle marche da bollo mai pagate

Dopo un'interrogazione di Rapinese verrà interpellato il Fisco che deciderà se richiedere 16 euro anche per ogni domanda presentata nel 2016

Una interrogazione del consigliere comunale di opposizione, Alessandro Rapinese, ha portato alla luce lo strano caso delle marche da bollo da apporre sulle richieste per accedere ai posti auto per residenti del Comune di Como. Da quest'anno, infatti, la società Como servizi urbani (Csu), a cui spetta la gestione in house dei posteggi comunali, richiede una marca da bollo di 16 euro per ogni domanda presentata dai residenti al fine di ottenere il pass per un posto auto a prezzo agevolato. Un mese fa Rapinese ha chiesto attraverso un'interrogazione il motivo per il quale quest'anno viene richiesta la marca da bollo e l'anno scorso, invece, non è stata richiesta.

La risposta all'interrogazione è arrivata ed è corredata da una spiegazione a firma del direttore di Csu, Marco Benzoni. Dopo avere chiarito le ragioni per le quali Csu è obbligata per legge a richiedere la marca da bollo di 16 euro, il direttore afferma che "per quanto concerne l'anno 2016, anche tenuto conto dell'opportuna sollecitazione pervenuta, è stato svolto un ulteriore confronto con laguardia di finanza e si è stabilito di formulare un quesito all'Agenzia delle Entrate. In caso di risposta positiva si procederà a recuperare l'imposta eventualmentre dovuta".

Ecco, insomma, che per non incorrere forse in quello che potrebbe essere visto come danno erariale, l'amministrazione comunale, e più nello specifico la sua società Csu, potrebbe a breve dover inviare a tutti i residenti che hanno partecipato al bando per i posti auto nel 2016, la richiesta del pagamento di 16 euro. Anche se non si sono visti assegnare il posto auto perché non sorteggiati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Posti auto per residenti di Como, il caso delle marche da bollo mai pagate

QuiComo è in caricamento