Politica

Recupero area ex Lechler: ultimo treno per Ponte Chiasso

L'assessore Butti: "Le critiche siano costruttive e non dettate solo dalla mera contrapposizione politica ed ideologica"

L'ex area Lechler

Le ipotesi di recupero dell'area ex Lechler a Ponte Chiasso ha subito avviato un'ampia discussione in città. Se l'ex consigliere Bottone ha manifestato l'allarme del quartiere per l'eventuale presenza di agenti inquinanti sono in molti a interrrogarsi sull'oppurtunità della nascita di un nuovo supermercato. 

A rimettere un po' di ordine alla questione è l'assessore Marco Butti, che a tal proposito interviene così: "Subito dopo il parere favorevole del Comune per il recupero dell'area Lechler non sono mancate le polemiche ed i giudizi critici, molti dei quali espressi senza una minima lettura del parere e senza alcuna conoscenza degli elementi in gioco. Innanzitutto invito tutti a partecipare all’assemblea pubblica nel corso della quale verrà illustrato il progetto e dove avremo l’occasione di ascoltare i giudizi ed i suggerimenti del quartiere; la prossima settimana concorderemo la data con l’assemblea di zona per un incontro nel quartiere alla presenza dei professionisti. In attesa di quell’importante momento ritengo opportuno fare un pò di chiarezza. Ai critici permanenti mi permetto solo di dire che questa rappresenta l'ultima fermata a Ponte Chiasso per il treno che potrà contribuire alla riqualificazione di due importanti ed estese aree dismesse. Sarà importante il ruolo dell'Amministrazione e lo giocheremo fino in fondo a fianco di chi ha realmente a cuore la riqualificazione di queste due aree, convinti che senza la loro rigenerazione il quartiere difficilmente potrà riprendersi".

Poi, in un quadro più generale, che coinvolge anche l'ex Scalo merci di Como, dove invece potrebbero sorgere un albergo e un nuovo ampio parcheggio, un ultima riflessione, con stoccata finale, di Butti: "Complessivamente, per entrambi gli interventi, è lampante la dimostrazione che l’Amministrazione non è passiva davanti alle richieste dei privati ma, al contrario, ha giocato da subito un ruolo attivo da protagonista, richiedendo integrazioni e miglioramenti importanti. A coloro che sono perennemente critici e polemici, l’invito a valutare meglio le prescrizioni ed i documenti prodotto dal Comune: capisco le posizioni di natura politica, così come sono sempre interessato ad analizzare le critiche che vengono rivolte, a patto che le stesse siano costruttive e non dettate solo dalla mera contrapposizione politica ed ideologica". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recupero area ex Lechler: ultimo treno per Ponte Chiasso

QuiComo è in caricamento