Giovedì, 28 Ottobre 2021

A Ponte Chiasso c'è chi teme una nuova "via Milano Alta"

Mottola: "Stiamo attenti, o i negozi finiranno tutti in mano a stranieri"

Ponte Chiasso, porta d'ingresso della città per chi viene dalla Svizzera. Da anni si parla della necessità di una reale riqualificazione del quartiere e di una vera e corretta manutenzione di strade e arredi urbani. Ma oggi al centro della protesta di residenti e cittadini (oltre che dei frontalieri che quotidianamente attraversano la zona) c'è la corsia preferenziale e la fermata dei bus nel tratto compreso tra piazzale Anna Frank e la dogana. Secondo i commercianti la corsia e la fermata creano disagi e problemi sia alle attività commerciali che ai cittadini. Vittorio Mottola (ex consigliere comunale del PD) lancia un appello: "Stiamo attenti a non costringere i nostri commercianti ad abbandonare la zona, altrimenti rischiamo che accada anche qui quello che è successo in via Milano Alta, dove tutte le attività sono in mano agli stranieri".

Video popolari

A Ponte Chiasso c'è chi teme una nuova "via Milano Alta"

QuiComo è in caricamento