rotate-mobile
Politica

Il Politeama è tutto del Comune di Como, l'annuncio del sindaco Rapinese

L'acquisto permetterà di accedere ai fondi pubblici per il suo recupero

Dopo essere stato al centro delle promesse della campagna elettorale, dopo gli interventi tampone della precedente amministrazione e dopo la cordata che di fatto non ha portato a nulla, alla fine è stato il sindaco Rapinese a mettere il sigillo sul Politeama. Seppure anche Landriscina avesse a suo tempo manifestato le stesse intenzioni, senza avere poi il tempo di metterle in atto, l'impegno di Alessandro Rapinese per acquistare il vecchio cineteatro di via Gallio si è concretizzato oggi. Ad annunciarlo su Facebook, lo stesso sindaco: "Dopo decenni di chiacchiere, si è passati ai fatti. Politeama comprato.Detto. Fatto". 

Ricordiamo che proprio il Comune era già proprietario di circa l'82% delle quote, in seguito al lascito testamentario dell'impresario Alfredo Gaffuri (scomparso nel dicembre del 2000) mentre il restante 18% era suddiviso tra una moltitudine di soci privati. Ora dopo il passaggio in consiglio, dove l'acquisto da parte di Palazzo Cernezzi era stato approvato all'unanimità, il suggello con l'acquisizione all'asta di oggi.

Ora si passa alla fase operativa, come già promesso da Rapinese, che aveva già spiegato che subito dopo l'acquisto sarebbero partiti i lavori di messa in sicurezza per fermare lo stato di degrado e deterioramento che sta affliggendo l'edificio. "Avremo così la possibilità di accedere a finanziamenti pubblici per riportarlo in vita - - aveva aggiunto in consiglio -  una possibilità che non è concessa a una società di capitali qual è la Politeama Srl". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Politeama è tutto del Comune di Como, l'annuncio del sindaco Rapinese

QuiComo è in caricamento