menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lago di Como

Lago di Como

Orsenigo: "Regione Lombardia ancora senza progetti per il territorio comasco"

Secondo il consigliere del Pd si dimenticano infrastrutture e turismo

"Nulla di fatto per Tangenziale di Como e la ferrovia Como-Lecco: di queste opere non c’è traccia nell’assestamento di bilancio approvato ieri in consiglio regionale né negli ordini del giorno che, secondo la maggioranza, sarebbero un “Piano Marshall” per la ripresa della Lombardia e della Provincia di Como dopo il Coronavirus. Oltre alle risorse per le infrastrutture, le proposte della maggioranza per un settore cruciale per il nostro territorio come il turismo sono state poche, di limitato valore e certamente non rientrano in un piano strutturato di sostegno per il rilancio della regione sul piano nazionale e internazionale". Questo il parere di Giuseppe Orsenigo consigliere regionale del Pd.

"Siamo davanti più a un “piano asfalto”, quindi - prosegue Orsenigo - viste le risorse promesse che dovrebbero arrivare nei prossimi anni sul nostro territorio “a pioggia” e che ci mettono davanti a una serie scoordinata di interventi che manca di visione complessiva dello sviluppo della provincia. Al di fuori dell’ambito delle infrastrutture manca, inoltre, una vera e propria strategia per il rilancio turistico della Lombardia e del lago di Como per il quale io stesso ho chiesto fossero messe a bilancio le giuste risorse. Lega e Centrodestra dimenticano che la prosperità di un territorio passa anche dalla sua attrattività agli occhi dei visitatori italiani e stranieri, non solo dal chilometri di strade su cui può contare".

"Pur contenendo dei provvedimenti positivi - aggiunge - che io stesso ho proposto come lo stanziamento di risorse per l’allargamento della Novedratese a quattro corsie tra Figino e Mariano, l'interramento della strada all’altezza di Arosio e l’inizio della realizzazione della Canturina Bis, l’assestamento di bilancio votato ieri è tragicamente “monco” vista la mancanza di opere chieste a gran voce dai cittadini comaschi in tutti questi anni. Mancano proprio i macro-obiettivi strategici annunciati in pompa magna qualche settimana fa da Regione: dove sono i soldi per la Tangenziale di Como e l'elettrificazione della Como-Lecco? Siamo fermi ancora alle promesse da parte di Regione Lombardia, promesse fino ad oggi vuote di concretezza". 

"Mi sarei davvero aspettato finalmente - conclude Orsenigo - una visione per il rilancio strategico tanto atteso e tanto richiesto da tutti gli operatori. Da Regione Lombardia nulla di fatto, quando invece avrebbe invece dovuto intervenire per una vera ripartenza, con il sostegno ad aziende e famiglie". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento