Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica

Parte da Magreglio il "boicottaggio" delle elezioni provinciali: "La scelta torni ai cittadini"

Tre consiglieri di un piccolo comune lariano hanno lanciato il "boicottaggio" delle elezioni provinciali. Paolo Ceruti, Donatella Selvini e Antonio Terragni, del Comune di Magreglio, hanno diramato a sindaci e consiglieri provinciali una lettera...

Dal primo maggio più cari biglietti e abbonamenti della Funivia Argegno-Pigra

Tre consiglieri di un piccolo comune lariano hanno lanciato il "boicottaggio" delle elezioni provinciali. Paolo Ceruti, Donatella Selvini e Antonio Terragni, del Comune di Magreglio, hanno diramato a sindaci e consiglieri provinciali una lettera per invitarli a non votare per l'elezione della nuova amministrazione provinciale che a norma di legge (lege Del Rio) è costituita da 12 consiglieri provinciale e un presidente eletti dagli amministratori dei comuni di ogni provincia dove si svolgono le elezioni. Qui di seguito la lettera.

L' 8 gennaio dell'anno prossimo, Consiglieri Comunali e Sindaci sono chiamati a rinnovare, con voto ponderato (non una testa un voto), i 12 Consiglieri provinciali. Tutto questo avviene perché la cosiddetta legge Del Rio che ha sminuito le Amministrazioni Provinciali, nella presunzione della loro eliminazione, prevede elezioni secondo grado con il solo voto di Consiglieri Comunali e Sindaci.

Ancora una volta, i cittadini sono eliminati come elettori e ciò è ancora, se possibile più grave, dal momento che gli stessi si sono pronunciati per il mantenimento delle Amministrazioni Provinciali quali Enti a valenza costituzionale, bocciando la "riforma" al referendum confermativo con oltre il 68 % dei voti espressi. Invitiamo quindi Consiglieri Comunali e Sindaci a rispettare la volontà dei propri cittadini che nella nostra Provincia, in tutti i Comuni, tranne uno, si sono espressi in questa direzione, astenendosi dal voto per far sì che, a fronte di una così importante protesta, le Amministrazioni Provinciali possano, come è dovuto dal loro esser Enti a valenza costituzionale, vedere eletti i propri Organi (Consiglio e Presidenti) dai Cittadini e messe in grado di potere ritornare a offrire servizi alle comunità e protezione ai territori.

Consiglieri Comunali di Magreglio

Paolo Ceruti, Donatella Selvini, Antonio Terragni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte da Magreglio il "boicottaggio" delle elezioni provinciali: "La scelta torni ai cittadini"

QuiComo è in caricamento