Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica

Paratie e anticorruzione, il sindaco Lucini pone il segreto su tutti i documenti

"Cosa avete da nascondere? Quando l'ex sindaco Bruni ha fatto una cosa del genere avete gridato allo scandalo, ora nessuno dice niente". Così il consigliere comunale di Adesso Como, Alessandro Rapinese, ha tuonato contro l'amministrazione del...

Paratie e anticorruzione, il sindaco Lucini pone il segreto su tutti i documenti

"Cosa avete da nascondere? Quando l'ex sindaco Bruni ha fatto una cosa del genere avete gridato allo scandalo, ora nessuno dice niente". Così il consigliere comunale di Adesso Como, Alessandro Rapinese, ha tuonato contro l'amministrazione del sindaco Mario Lucini, firmatario di un decreto sindacale che pone il segreto su tutti i documenti e atti dell'inchiesta che l'Anac (Autorità nazionale anticorruzione). Rapinese ha affrontato la questione in una dichiarazione preliminare questo lunedì sera nell'aula di Palazzo Cernezzi.

https://www.youtube.com/watch?v=g-2IchmlEzU

Il sindaco con il decreto datato 8 giugno 2015 decreta "di dichiarare temporaneamente riservati gli atti dell'intero procedimento di vigilanza (...) di vietare l'esibizione a cointeressati, contro interessati e consiglieri comunali, fino alla conclusione del procedimento cui si riferiscono, dei documenti in parte già acquisiti agli atti dell'amministrazione". In particolare sono stati secretate le verbalizzazioni redatte e sottoscritte nel corso degli incontri tra Comune e Anac, la copia dei documenti inviati o consegnati ad Anac nel corso degli incontri e la eventuale e ulteriore corrispondenza tra Anac e Comune.

Impossibile, dunque, sapere con certezza e nel dettaglio fino alla conclusione del procedimento di vigilanza dell'Anac quali siano i nodi e i dubbi che l'Autorità di Anticorruzione vuole sciogliere e chiarire. (Foto da servizio di Sky)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paratie e anticorruzione, il sindaco Lucini pone il segreto su tutti i documenti

QuiComo è in caricamento