Politica Via Vittorio Emanuele II, 97

"Orologi comunali, una vergogna: 90mila euro per la loro manutenzione"

Duro intervento di Rapinese: "Vengano affidati a sponsor"

In un'epoca in cui tutti hanno un orologio, non fosse altro che quello del proprio telefono cellulare, l'amministrazione comunale di Como scegli di spendere 90mila euro per la manutenzione dei 121 orologi pubblici, molti dei quali non funzionano correttamente. Una scelta vergognosa, a detta del consigliere comunale di opposizione Alessandro Rapinese, che in un intervento preliminare in aula a Palazzo Cernezzi ha annunciato la presentazione di una mozione per chiedere a sindaco e giunta di "garantire il corretto funzionamento degli orologi cittadini tramite contratti di sponsorizzazione".

Va detto che tra i 121 orologi pubblici di competenza dell'amministrazione comunale ci sono anche quelli presenti fuori e dentro edifici pubblici, come le stesse scuole. Nonostante questo Rapinese ha invitato a riflettere sull'opportunità di sostenere una simile spesa quando ci sarebbero molti altri problemi prioritari da affrontare: "A meno che non abbiamo risolto tutti i problemi di questa città e Como non sia diventata una piccola Dubai o una piccola Monte Carlo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Orologi comunali, una vergogna: 90mila euro per la loro manutenzione"

QuiComo è in caricamento