Conoscere per deliberare, Officina Como fa scuola agli amministratori di domani

A Villa Sucota un workshop sulla gestione pubblica della città dedicato ai più giovani

Cosenza e De Santis

Il lavoro di Officina Como riprende, nello sforzo di contribuire a costruire una Como che guarda al proprio futuro, con un ciclo di incontri che hanno l’obiettivo di coinvolgere i giovani sui temi dell'amministrazione pubblica e della città.

"Occorre trasmettere conoscenza ed esperienza - afferma Paolo De Santis, presidente di Officina - ai più giovani che vorranno prendersi l'impegno di amministrare la città. Como già deve fare i conti con la perdita di molti ragazzi che cercano un futuro altrove, senza che ciò venga compensato da altri talenti. Proprio per questo il nostro progetto per la Ticosa voleva essere un polo capace di attirare giovani dal resto dell'Italia e dall'estero".

"Insieme a Giuseppe Cosenza - aggiunge De Santis - abbiamo organizzato un ciclo di 6 serate per spiegare – nelle sue linee principali – come si articola l’amministrazione pubblica ed in particolare con quali strumenti, con quali risorse una città come la nostra può venire amministrata, con uno sguardo ai grandi temi che hanno a che fare con il futuro di una cittadinanza". 

"Per amministrare una città - afferma Cosenza - occorre avere una visione e non pensare solo all'oggi. Per fare ciò servono competenza e conoscenza, oltre alla consapevolezza che ogni scelta importante ricade sulla città per anni. Occorre poi avere la consapevolezza che ogni progetto deve essere supportato non solo sul piano finanziario ma anche su quello giuridico, altrimenti si perdono mesi a discutere del nulla. Le aree San Martino ed ex S.Anna sono esempi sui quali si può e si deve lavorare, le soluzioni esistono. Ma ci sono altri casi, che non cito, per i quali si è perso inutilmente tempo prezioso". 

Di seguito è illustrato il programma degli incontri che avranno come titolo: "A Scuola di Amministrazione" e saranno tenuti in 6 lunedì consecutivi, a partire dal 14 ottobre fino al 18 novembre, dalle 20,30 alle 22,30, a Villa Sucota in via per Cernobbio.

Le serate saranno gratuite, a porte chiuse, riservate ai giovani che vorranno parteciparvi, interessati a conoscere meglio - attraverso illustrazioni e testimonianze - il funzionamento della Amministrazione Pubblica, in particolare a livello locale.

La speranza è che questa iniziativa possa rappresentare un seme capace di far crescere l’amore per la nostra città e la voglia di dedicarle - a qualunque titolo - un po’ del proprio tempo, di energie e di passione, tutte cose di cui c’è tanto bisogno.

Workshop: A Scuola di Pubblica Amministrazione
Come funziona una città

Villa Sucota – Fondazione Antonio Ratti
Via per Cernobbio 19, Como

14 ottobre ore 20.30
Como: Aspetti e momenti della sua storia
Relatori Alberto Longatti e Fabio Cani

21 ottobre ore 20.30
Il ruolo delle Istituzioni, l'etica e gli strumenti di tutela del cittadino
Relatori Ruggero Tumbiolo e Giuseppe Anzani

28 ottobre ore 20.30
Fare urbanistica: tra intenzioni, programmazione e realizzazione
Relatori Lorenzo Spallino e Giuseppe Cosenza

4 novembre ore 20.30
La gestione finanziaria e le opere pubbliche
Relatori Francesco Molteni e Matteo Accardi

11 novembre ore 20.30
La Città Pubblica
Il paesaggio dell’abitare e i luoghi del convivere: lo spazio pubblico, le strutture culturali, la scuola, lo sport

Relatori Angelo Monti ed Erasmo Figini

18 novembre ore 20.30
La mobilità e le infrastrutture: quotidianità e lungo periodo
Relatori Giuseppe Cosenza e Paolo De Santis

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Le 10 migliori pizzerie di Como (e dintorni)

  • Malore per una bambina appena nata: paura in centro Como

  • Criminale sfortunato, va a processo per evasione ma due vigili lo riconsocono anche per un altro reato

  • Lite al ristorante tra due amici: ferito un 26enne a Cermenate

  • Auto in contromano in autostrada: paura nella notte sulla A9

Torna su
QuiComo è in caricamento