Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nomine nelle partecipate, polemiche sui curricula dei nominati

La discussione sulle nomine firmate dal sindaco di Como Mario Lucini per i rappresentanti del Comune nelle società partecipate e fondazioni non smettono di fare discutere. Lunedì sera in consiglio comunale, durante la fase delle dichiarazioni...

La discussione sulle nomine firmate dal sindaco di Como Mario Lucini per i rappresentanti del Comune nelle società partecipate e fondazioni non smettono di fare discutere. Lunedì sera in consiglio comunale, durante la fase delle dichiarazioni preliminari, non sono mancati gli interventi a difesa e contro la bontà delle nomine. La prima a intervenire è stata Andree Cesareo (PD) che ha difeso la validità delle scelte fatte dal sindaco e ha ribattuto alle dichiarazioni critiche di alcuni giorni prima della consigliera Laura Bordoli (Gruppo misto) che aveva evidenziato la scarsità di donne nominate da Lucini.

"Penso che la valorizzazione delle figure femminili da parte del sindaco - ha commentato Cesareo - sia evidente nelle scelte degli assessori e del capo di gabinetto". Tuttavia Laura Bordoli ha ribadito come molti curricula assai validi di donne non siano stati tenuti in debita considerazione. Lo stesso assessore Marcello Iantorno, estensore della delibera che ha dettato gli indirizzi per le nomine, aveva sottolineato come il curriculum di ciascun candidato nominato fosse di qualità. Destinato a fare discutere, però, sarà probabilmente il breve curriculum (già notato da qualche consigliere comunale) di Annamaria Cetti, nominata nel consiglio d'amministrazione della Fondazione Bonoli, che (al di là di qualche svista ortografica, addirittura nel proprio cognome) come esperienze qualificanti per la carica di consigliere nella fondazione menziona l'avere svolto la carica di presidente nella stessa fondazione e di essere stata consigliera comunale dal 1970 al 1994. Tra i 25 nominati risultano 3 candidati a sostegno di Lucini nelle amministrative 2012: Paolo Sinigaglia (Paco), Giorgio Costanzo e Giorgio Costanzo Cesare Coerezza (entrambi di Como Civica).
Si parla di

Video popolari

Nomine nelle partecipate, polemiche sui curricula dei nominati

QuiComo è in caricamento