Politica

Musulmani via dall’area Valmulini: la giunta ha bocciato la richiesta di proroga

I musulmani dovranno sgombrare l'area vicino all'autosilo Valmulini entro e non oltre il 5 ottobre. La giunta di Palazzo Cernezzi ha bocciato la richiesta presentata da Safwat El Sisi di prorogare il periodo di autorizzazione a pregare nello...

I musulmani dovranno sgombrare l'area vicino all'autosilo Valmulini entro e non oltre il 5 ottobre. La giunta di Palazzo Cernezzi ha bocciato la richiesta presentata da Safwat El Sisi di prorogare il periodo di autorizzazione a pregare nello spazio dove è stata allestita una tenso struttura. L'assessore leghista con delega all'Ambiente, Diego Peverelli, ha confermato: "Non c'era ragione per concedere questa proroga. Io non ero in giunta, ma so che i colleghi hanno bocciato la richiesta dei musulmani".

La Lega Nord ha anche convocato una conferenza stampa questa mattina per parlare della questione moschea. In questi giorni è emersa la notizia che la comunità islamica di Como, di cui El Sisi è portavoce, starebbe trattando l'acquisto di una palazzina, sempre in zona Camerlata, non lontano dall'attuale Centro culturale islamico di via Pino. "Io non so se vogliono davvero farci una moschea - ha commentato Peverelli - mi auguro solo che evitino di fare forzature qualora le leggi gli vietino di fare una moschea, perché questa volta troveranno la nostra decisa opposizione".

Dall'ufficio stampa del Comune di Como hanno precisato che "la domanda di proroga per l'occupazione dell'area Valmulini è stata respinta perché formulata male: non poneva un termine di utilizzo e quindi accoglierla avrebbe voluto dire condere l'area a tempo indeterminato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musulmani via dall’area Valmulini: la giunta ha bocciato la richiesta di proroga

QuiComo è in caricamento