rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Politica

Asili nido di Como: 50 euro di multa ai genitori in ritardo

Sanzione per chi accompagna o va a prendere il figlio dopo il suono della campanella

Tardare nel portare o andare a prendere il figlio all'asilo nido può costare 50 euro di multa. Come anticipato dal quotidiano La Provincia, la Commissione 3 del Comune di Como ha approvato alcune modifiche al regolamento dei servizi per la prima infanzia. Una di queste modifiche è destinata più di altre a far discutere. Nella seduta di lunedì 13 marzo 2023 - alla quale erano presenti anche il sindaco Alessandro Rapinese e il vicesindaco Nicoletta Roperto (delega alle Politiche educative) - ha stabilito che i genitori che nell'arco dello stesso mese per quattro volte (anche non consecutive) porteranno il bambino al nido (o andranno a prenderlo) dopo il suono della campanella, potranno incorrere in una sanzione di 50 euro.
Immediatamente si è fatta sentire la reazione dell'opposizione. Barbara Minghetti (Svolta Civica) sul suo profilo pubblico su Facebook pone la seguente domanda (ironicamente retorica, ovviamente): "Chi multa gli amministratori che non risolvono i problemi di traffico che creano ritardo ai genitori?". Una domanda tutt'altro che gratuitamente provocatoria o polemica, visti i ben noti problemi di traffico che attanagliano Como. Basta ricordare i disagi causati dai passaggi a livello in centro città che nel caso di un doppio passaggio ravvicinato di treni possono rimanere abbassati per interminabili minuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili nido di Como: 50 euro di multa ai genitori in ritardo

QuiComo è in caricamento