Politica

Moschea piano sotto. La Lega pronta alla battaglia

Il cartello affisso alla porta riporta la scritta  in pennarello "Mescid, piano sotto". La traduzione dal turco sembra non lasciare spazio a equivoci: "moschea". Il cartello è affisso alla porta di una palazzina che si trova a pochi metri da via...

Il cartello affisso alla porta riporta la scritta in pennarello "Mescid, piano sotto". La traduzione dal turco sembra non lasciare spazio a equivoci: "moschea". Il cartello è affisso alla porta di una palazzina che si trova a pochi metri da via Domenico Pino a Como (zona Camerlata). La Lega Nord è già pronta alla battaglia, come ha spiegato il parlamentare canturino del Carroccio, Nicola Molteni: "Siamo già informati dell'esistenza di questa presunta moschea e abbiamo già avviato le opportune verifiche per capire se realmente nella palazzina in questione ci siano spazi utilizzati per la preghiera islamica. Nicola Molteni (Lega Nord) eletto alla Camera dei DeputatiSe questo sospetto dovesse essere confermato, e se avremo la certezza che il Comune di Como non ha autorizzato alcun luogo di culto, la Lega è pronta a dare battaglia affinché la legge venga rispettata. Esattamente come successo in via Domenico Pino alcuni anni fa".

Dagli uffici del settore Urbanistica di Palazzo Cernezzi hanno confermato che "non esistono edifici a Como con destinazione d'uso a moschea" ma altresì hanno spiegato che "ci sono strutture private autorizzate a ospitare associazioni culturali islamiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moschea piano sotto. La Lega pronta alla battaglia

QuiComo è in caricamento