Politica

Moschea di Cantù, il Tar boccia la sospensiva chiesta dalla comunità islamica

Ancora niente moschea a Cantù. Non è una questione ancora definitivamente risolta, ma per il momento la realizzazione del luogo di culto per la comunità islamica rimane bloccata. Colpa del Comune? All'apparenza sì, visto che è stata...

preghiera-islam-ramadan

Ancora niente moschea a Cantù. Non è una questione ancora definitivamente risolta, ma per il momento la realizzazione del luogo di culto per la comunità islamica rimane bloccata. Colpa del Comune? All'apparenza sì, visto che è stata l'amministrazione comunale firmare l'atto che blocca la costruzione della moschea. Di fatto, però, quel provvedimento è stato solo l'applicazione della legge regionale dello scorso gennaio ribattezzata e meglio conosciuta come "legge anti-moschea" perché ha imposto parametri complicati e restrittivi all'edificazione di nuovi luoghi di culto. La comunità islamica per opporsi al blocco della costruzione della moschea ha presentato una richiesta di sospensiva al Tar della Lombardia affinché annullasse l'efficacia del provvedimento comunale. Ma tale provvedimento, però, è conforme alla legge regionale e per tanto è legittimo e non esistono i presupposti per una sospensiva. La partita, dunque, si gioca ad altri livelli: bisognerà capire, infatti, se la legge anti-moschea sia legittima o meno. Di questo se ne sta occupando la Corte Costituzionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moschea di Cantù, il Tar boccia la sospensiva chiesta dalla comunità islamica

QuiComo è in caricamento